Outaouais | Emergenza chiusa a Saint-André-Avellin fino al 28 gennaio

Lottando con una massiccia carenza di lavoratori, molti dei quali hanno la variante Omicron, CISSS de l’Outaouais ha annunciato lunedì che il pronto soccorso di Saint-André-Avellin sarà temporaneamente chiuso dal 5 al 28 gennaio.


Ariane La Courcier

Ariane La Courcier
Giornalismo

Il personale di emergenza di Saint-André-Avellin si recherà al pronto soccorso dell’ospedale Papineau di Gatineau, dove diversi membri del personale sono stati persi. Questa riorganizzazione mira a “evitare un’interruzione del servizio di emergenza all’ospedale Papineau”, ha affermato in un comunicato stampa il Centro di studi internazionali sulla salute e sicurezza sul lavoro (CISSS de l’Outaouais).

Durante la chiusura del pronto soccorso di Saint-André-Avellin, i medici del pronto soccorso forniranno consulenze mediche a un gruppo di medicina di famiglia (GMF) situato nello stesso edificio del pronto soccorso. I pazienti potranno ottenere un appuntamento recandosi al pronto soccorso, dove un membro del personale potrà fissare loro un appuntamento presso il GMF. Le emergenze a Saint-André-Avvelin sono aperte dal lunedì al sabato, dalle 8:00 alle 16:00.

Per il CISSS de l’Outaouais, questa riorganizzazione avrà un “piccolo impatto” sulla popolazione della zona.

Il CISSS de l’Outaouais non è l’unica istituzione sanitaria a carenza di personale. Secondo TVA, attualmente in Quebec mancano più di 11.000 operatori sanitari. Alcune istituzioni potrebbero valutare di ricorrere alla Risoluzione Ministeriale 2020-007, che limita le ferie di alcuni lavoratori per evitare l’interruzione dei servizi.

READ  73 casi di dengue sono stati diagnosticati a Reunion

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *