Osun. Arte e Natura nei Giardini della Solidarietà

Tradizionalmente, le porte aperte degli orti solidali sono adatte a vari laboratori di sensibilizzazione su una buona crescita, un buon consumo e una conservazione della qualità. I laboratori tradizionali consentono anche di incontrare gli apicoltori, imparare a compostare meglio, scoprire una bevanda fatta in casa e una formazione professionale su come conservare bene.

Quest’anno, inoltre, questi open day sono stati l’occasione per scoprire che i fienili dei giardinieri hanno preso il loro colore.

Durante le vacanze di primavera, sotto la guida di Willy, nove giovani uomini del Clap’s (Osone’s Recreation Center for Teens) hanno partecipato a un progetto educativo e creativo: rendere le cabine più divertenti, più allegre e più invitanti.

Incontrando Frédéric Le Jean, alias Vino, un artista dei graffiti che ama le verdure e in particolare pomodori e limoni, ha deciso di dare uno stile a questa decorazione: verdure e frutta di grandi dimensioni per competere con i prodotti dell’orto. Una ventina di ore di preparazione per le impettite, affrontando tecnica e colpi di bombe grasse, i ragazzi hanno potuto riflettere sui loro successi a livello quasi professionale. Questo progetto voleva anche essere intergenerazionale: giovani e giardinieri hanno potuto discutere le motivazioni l’uno dell’altro, anche i giovani lasciati con una mente diversa.

Gli open day hanno portato all’inaugurazione ufficiale dei “Deco Fienili” alla presenza di eletti, membri del comitato direttivo, giardinieri e giovani artisti.

READ  Dispositivo, pseudosperologia, rumore bianco... Cinque modi per curare l'acufene

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.