Oggi una nuvola di sabbia affonderà sulla Francia

Oggi una nuvola di sabbia affonderà sulla Francia

Sarai anche interessato


[EN VIDÉO] Nuvola di sabbia del deserto sulla Francia
Questo fenomeno si verifica più volte l’anno ma questa volta è particolarmente denso e diffuso, risultando in immagini sbalorditive.

dopo l Nuvola Dalla sabbia eccezionale che ha spazzato la Francia Lo scorso 15 marzopoi quello di 28 marzo Meno potente, una nuova nuvola di sabbia del deserto sta attualmente colpendo il paese. Sempre parlando del famoso Scirocco: Questo Il vento Una tempesta sta soffiando sul deserto spinge la sabbia del deserto Nell’atmosfera, queste particelle interessano la Francia fino a mercoledì.

Questo forte flusso meridionale sta generando grandi quantità di polvere questo martedì su Occitania, Normandia e Hautes-de-France: queste sono presenti in quantità maggiori rispetto all’evento del 28 marzo, ma non così tanto durante la nuvola di sabbia del 15 marzo che ha causato cieli arancioni su gran parte del paese e colorando le catene montuose.

Moderato seguito da pioggia di sabbia

alza questo aria Il caldo e la siccità del Nord Africa hanno alzato le temperature in Francia: la soglia dei 20°C è stata raggiunta da lunedì in gran parte del Paese. Il ritorno del tempo turbolento questo martedì, dovrebbe portare al ritorno della pioggia sabbiosa in Occidente, informazioni da considerare per chiunque voglia lavare la propria auto nei prossimi giorni! Et ce mercredi, de nouvelles particules de sable vont remonter et toucheront particulièrement le Sud-Ouest : le ciel sera probablement gris-jaune et les quelques averses qui tomberont seront à nouveau de chargée s’ sable, I from France. Le cime dei Pirenei dovrebbero diventare di nuovo arancioni, causando uno scioglimento ancora più rapido delle nevi cadute la scorsa settimana.

La Francia sotto una nuvola di sabbia dal deserto almeno fino a giovedì

Articolo da Karen DurandInserito il 16 marzo 2022

Il forte flusso meridionale continua a portare grandi quantità di sabbia del deserto sul paese fino a giovedì. Scopri le immagini del sud-ovest ricoperto di sabbia, dai Pirenei alle coste dell’Oceano Atlantico.

READ  Apertura dell'Umm Kulthum Al-Walaa Health Center a Casablanca

Un forte flusso da sud a sud-est chiamato “Sirocco” in meteorologia, Colorando i cieli del Maghreb, della Spagna e di gran parte della Francia. Questo porta aria piacevole, ma fa anche spostare una nuvola di sabbia dal deserto alla Francia e oltre, verso le isole britanniche e l’Olanda.

Lunedì i venti hanno soffiato fino a 110 km/h in Nord Africa e l’Awtan fino a 100 km/h nel sud-ovest, Spingi queste particelle di polvere in tutta la regione. Una condizione che si verifica in media da una a tre volte all’anno nel sud della Francia, con vari gradi di gravità.

Cieli polverosi, montagne colorate e un anello di inquinamento

L’episodio di questa settimana, uno dei più forti degli ultimi 10 anni, in particolare martedì, un grande strato di sabbia ha ricoperto le cime dei Pirenei, facendolo sembrare le dune del deserto! Questa colorazione cappotto Influiranno le nevicate sui PireneibianchezzaRiducendo il riflesso della neve: quindi, la neve marrone dovrebbe sciogliersi molto più velocemente della neve bianca.

La sabbia è presente anche su strade e auto dalla regione dell’Occitania all’Ile-de-France, anche a Parigi dopo le piogge sabbiose di lunedì sera e martedì mattina, un evento eccezionale.

Questo è fantastico altezza della sabbia Non facile, perché durante gli episodi più forti, a Picco di inquinamento da particelle fini può registrarsi. Questo deterioramento della qualità dell’aria è correlato al particolato PM10 È più probabile che esacerba i problemi respiratori nelle persone che sono già suscettibili. Questa sabbia contiene non solo sostanze inquinanti, ma anche batteri E fungo.

READ  Scienza: lo spazio diventa adatto ai disabili - Faire Face

questo è il tempo polveroso Ha anche un’altra conseguenza, che è il blocco del cielo, e persino la sua colorazione negli episodi più forti. Lo scorso martedì e mercoledì, il cielo sembrava essere velato su gran parte del paese, limitando l’intensità dei raggi solari. il Sole. Questo cielo lattiginoso ha assunto un colore arancione in tre quarti del Paese, come è già successo negli ultimi anni con lo stesso tipo di tempo. A causa di questa copertura nuvolosa carica di sabbia, le temperature che avrebbero dovuto aumentare mercoledì sono finalmente inferiori al previsto. Questo fenomeno continuerà giovedì prossimo, prima che la direzione del vento cambi e torni la pioggia tra giovedì sera e venerdì mattina.

In Algeria e Spagna, lunedì i cieli sono diventati rossi, regalando cieli apocalittici sull’Europa meridionale e sul Maghreb.

Interessato a quello che hai appena letto?

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *