Nuova navicella spaziale russa attraccata alla Stazione Spaziale Internazionale

Mosca | Il nuovo veicolo spaziale russo, Pritchal, è attraccato con successo alla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) venerdì, diventando il secondo veicolo spaziale di questo tipo ad orbitare attorno a Mosca quest’anno dopo Nauka.

• Leggi anche: La Russia ha lanciato con successo un missile “invincibile”

• Leggi anche: Mosca identifica uno sparo contro un satellite nello spazio

L’attracco nella parte russa della Stazione Spaziale Internazionale è avvenuto in modalità automatica alle 15:19 GMT, secondo l’agenzia spaziale russa Roscosmos, che ha trasmesso le immagini dell’unità che galleggia nello spazio con oceani blu e nuvole bianche della Terra sullo sfondo .

“Una volta completati i controlli delle perdite, i membri dell’equipaggio russo apriranno i portelli di transizione ed effettueranno le operazioni finali”, ha affermato.

“Oggi possiamo dire che la parte russa della Stazione Spaziale Internazionale è finita”, ha detto in una nota il direttore di Roscosmos Dmitry Rogozin.

Pritchal (“Quai” in russo) è decollato mercoledì con un razzo Soyuz 2.1B dal cosmodromo russo di Baikonur in Kazakistan.

I cosmonauti russi dovranno ora collegare Pritchal alla Stazione Spaziale Internazionale durante una passeggiata spaziale prevista per il 19 gennaio e il 18 marzo sarà attraccata lì la prima navicella spaziale con equipaggio, la Soyuz MS-21.

Oltre all’unità, la missione ha anche consegnato quasi 700 chilogrammi di cibo e attrezzature alla Stazione Spaziale Internazionale.

Pritchal fungerà da punto di ancoraggio permanente per la parte russa della Stazione Spaziale Internazionale accanto alla Nauka (“bandiera” in russo), un’unità scientifica il cui lancio è stato ritardato di quasi 15 anni a causa di contrattempi tecnici.

A luglio, l’attracco della Nauka è stato interrotto dall’accensione inaspettata dei motori dell’unità, mandando la Stazione Spaziale Internazionale fuori dalla sua posizione normale per alcuni minuti.

READ  Ecco come verranno visualizzate le "Storie" sul computer

Dalla caduta dell’Unione Sovietica, il settore spaziale russo ha sofferto di problemi di finanziamento, errori burocratici e scandali di corruzione.

Negli ultimi anni si sono verificati diversi incidenti tecnici, sia su viaggi con equipaggio che su navi da carico.

Tuttavia, Mosca ha raddoppiato gli annunci di progetti ambiziosi, come la costruzione di una propria stazione spaziale per sostituire la Stazione spaziale internazionale o una base lunare con la Cina.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *