“Non vuoi più vederla? Votami!”

La tua storia nel mondo Un video clip che ha fatto scandalo in Italia…

La scena si svolge in una strada del centro di Firenze. Alessio de Giulio, consigliere comunale del partito populista La Ligue, incontra una donna rom che sembra volergli avvicinarsi. Poi ha preso il cellulare e ha scattato una foto.

In questo video c’è prima il consigliere comunale che ripete: “Non la vedi più?” che aggiunge: “Il 25 settembre vota la Lega e non la vedrai più”. Poi c’è questa signora che svelta capisce la manipolazione politica e risponde: “Non dirlo” e alla fine non ho paura”.

Quello che vediamo non è solo il sorriso carnivoro, persino autoritario, e la camicia scura in modo caricaturale di un consigliere comunale, ma anche la sicurezza della vittima che non smette mai di sorridere.

Il video ha ricevuto molte reazioni?

enormemente! A cominciare da Enrico Letta, leader del Pd di centrosinistra, che ha subito dichiarato che “stavano succedendo cose terribili in questa campagna”. Perché, a quanto ho capito, l’Italia voterà il 25 settembre per elezioni legislative decisive.

Indica un altro controverso video postato a fine agosto a (PAR) Giorgia Meloni, leader del partito di estrema destra Fratelli d’Italia, in cui si vede un immigrato nero che aggredisce una donna e questo commento: “Quando succederà Stop?”

Come possiamo vedere chiaramente, l’immigrazione – peraltro – il persistente sentimento anti-élite è al centro di questa campagna elettorale con un occhio alla grande vittoria promessa per la destra e l’estrema destra.

Dove siamo e cosa dicono i sondaggi?

Danno sempre il vantaggio a Fratelli d’Italia. Il divario con il Pd si allarga addirittura: i recenti sondaggi danno a Georgia Meloni tra il 26 e il 27% delle intenzioni di voto, contro il 21% di Enrico Letta.

E se aggiungiamo le aspettative dei due partiti che, insieme a Fratelli d’Italia, formano la coalizione di destra – Lega di Matteo Salvini e Forza Italia di Silvio Berlusconi – otteniamo maggioranze molto ampie sia al Senato che alla Camera dei Deputati. .

C’è però ancora competizione tra il campionato – che nel 2018 era il primo partito italiano con il 37% dei voti e questa volta vinto per più di un terzo – e Fratelli d’Italia, oggi dominante.

Come si traduce questa “competizione”?

Prima per errore, come questo video di un consigliere comunale di Firenze. Non sono nemmeno io a dirlo, è lo stesso Matteo Salvini a definirlo “stupido” e sente che il laccio che sbatte sul suo partito è già in rovina.

C’è anche l’Ucraina e le sanzioni contro la Russia. Matteo Salvini ha voluto spiegare che incidono più sull’economia italiana che sulla Russia. Immediatamente riformulata da Giorgia Meloni, giurò ai suoi grandi dei che sarebbe stata la premier più europea e atlantica.

READ  Il governo vuole un aiuto una tantum

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.