Nizza: CCI italiana e MEB, storico accordo di cooperazione economica

Nella magnifica cornice del Le Méridien Beach Plaza, mercoledì 6 ottobre, la Camera di Commercio Italiana di Nizza ha partecipato alla sesta edizione di Monaco Business, la fiera degli affari che si svolge ogni anno nel Principato.

Un’importante occasione di dialogo, che conferma la forte attività di Monaco in diversi settori e, soprattutto, la sua tendenza all’internazionalizzazione e alle nuove prospettive di digitalizzazione e trasformazione ambientale.

Come ha affermato Giulio Alaimo, ambasciatore d’Italia nel Principato, presente all’evento, è stata “una giornata importante – che ha fornito la possibilità – per creare sinergie e organizzare iniziative aziendali”. È infatti importante ricordare che la regione di Monaco, oltre ad essere una delle mete preferite da imprenditori di tutto il mondo, ospita circa 1.600 aziende italiane, operanti in diversi settori e che trovano nel Principato la meta ideale per il sviluppo della loro attività.

Così, al fine di instaurare una più stretta collaborazione tra le due realtà limitrofe, Agostino PESCE, Direttore Generale della Camera di Commercio Italiana a Nizza, e Guillaume ROSE, Direttore Generale Esecutivo del Consiglio Economico di Monaco, hanno firmato un accordo di cooperazione economica, nel presenza del Sig. Jean Castellini, Consigliere di Governo – Ministro delle Finanze e dell’Economia del Principato, Sua Eccellenza Giulio Alaimo e Laura Jaggero, Assessorato al Turismo del Comune di Genova. Un riavvicinamento storico che, ricorda Rose, ha trovato terreno fertile per un nuovo inizio nel contesto post-pandemia, rendendo imperativo “Avvicinati ai nostri vicini”.

Per saperne di più

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *