Nel 2023 in Lussemburgo sono stati segnalati dieci casi di dengue

Nel 2023 in Lussemburgo sono stati segnalati dieci casi di dengue

La zanzara tigre può essere vettore di numerose malattie infettive come la dengue, la chikungunya o la Zika. Allora, qual è la situazione in Lussemburgo?

In una risposta parlamentare indirizzata al deputato dei Verdi, François Bausch, il ministro della Sanità Martine Debray ha fatto il punto sulla situazione della zanzara tigre nel Granducato. Si ricorda che uova di Aedes albopictus sono state rinvenute nel luglio 2023 nel comune di Mamer e nel comune di Roeser nel 2022. Ivi è stato rinvenuto anche un uovo adulto.

Da allora è stata lanciata un’app chiamata “MosquitoAlert” con lo scopo di verificare se questa specie invasiva è presente o meno nel Paese. Il ministro della Salute precisa che le comunicazioni verranno rilanciate per promuovere questa applicazione sui social network prima delle vacanze estive previste per il 16 luglio.

Non esistono casi di Chikungunya o Zika

Nella sua risposta parlamentare, Martine Deprez ha inoltre precisato che nel 2023 sono stati segnalati dieci casi di dengue. Nel 2022 sono stati registrati solo due casi. L’età media delle persone che hanno contratto questa malattia infettiva era di 35,4 anni. Inoltre, hanno fatto viaggi in Martinica, Messico, Costa d’Avorio, India, Vietnam e persino nella Polinesia francese.

Sebbene i dati per il 2024 non siano ancora disponibili, non è stato segnalato alcun caso di malattie come Zika e chikungunya.

READ  Gli studenti della Morgan State University sono stati selezionati per partecipare al programma Knight Science Journalism Fellowship presso il Massachusetts Institute of Technology

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *