Nei 74 anni della Rádio Sociedade, l’ispettore capo sottolinea l’importanza della stazione Feira de Santana – Acorda Cidade

Foto: Ne Silva/Accorda Cidad

Mercoledì (7) Radio Sociedad News FM ha compiuto 74 anni e, con questo spirito, abbiamo ascoltato il direttore della stazione Frey Jorge Rocha raccontarci alcuni dettagli sulla storia e l’identità della radio che abbraccia le famiglie e accoglie la società in modi diversi, su tutti continenti.

“Rádio Sociedade è nata con idee di evangelizzazione, nata con idee per diffondere il potere del Vangelo. La radio appartient aux Frères Minors des provinces de Bahia et Sergipe, et parce qu’elle appartient aux Capucins, elle a cette identité d’évangélisation , de diffusion de la vérité, d’implication dans l’information et une implication encore plus grande avec people.Con. I supervisori sono sempre stati fratelli che garantiscono la presenza religiosa e l’identità della stazione.

Foto: Ne Silva/Accorda Cidad

Frei Jorge ha detto ad Acorda Cidade che la missione di Rádio Sociedade News FM è diffondere la potenza della parola di Dio.

“È l’importanza, l’identità, ed è fatto con i nostri partner, con professionisti dedicati, il modo in cui vengono annunciate le notizie, il modo in cui le persone vengono trattate, tutto. Non pronunciamo il nome di Gesù in modo trasformativo, ma il nostro modo di agire è proprio il nostro modo di evangelizzare e questa è la nostra missione».

la responsabilità

“Abbiamo una forte responsabilità sociale, così come con i nostri dipendenti, e abbiamo un’assistenza speciale per loro, così come per le loro famiglie. Siamo responsabili della formazione, aiutiamo alcune istituzioni con i loro progetti culturali. Aiutiamo anche nella espansione economica di Feira de Santana grazie agli inserzionisti che hanno su Radio Sociedade News FM, e poiché hanno quella credibilità, fanno pubblicità qui, perché quando facciamo pubblicità qui, sappiamo che non è solo qualcosa che facciamo. È pubblicizzato e non pubblicizzato a chiunque. È un prodotto, è un modo di vivere che valorizza e preserva la vita del Signore”, spiega Frey George.

Frei Jorge sottolinea anche il ruolo dell’outsourcing nel collegare professionisti e partner illustri con l’emittente.

READ  Festival del cinema ebraico | comunicazione sociale

“L’outsourcing è un compito nuovo, un palcoscenico per la radio. Il grande vantaggio è che possiamo annoverare tra noi i migliori professionisti delle telecomunicazioni. Come azienda non possiamo permetterci questi professionisti, se sono nostri dipendenti, attraverso l’outsourcing diventano partner. Noi sono riusciti a unire nella nostra stazione, in particolare a Sociedade News FM, professionisti dedicati, educati e qualificati con grande interesse e rispetto, non solo nella nostra città e stato, ma con il rispetto nazionale… e l’outsourcing in questo senso ha aiutato molto di quei numeri. Hanno dato più responsabilità e credibilità alle nostre emittenti”.

la velocità

La radio è un modo ingegnoso per risvegliare l’immaginazione di chi la ascolta, e ha un ruolo distinto rispetto ad altri media perché valorizza l’immediatezza e l’immediatezza del suo messaggio.

“La radio è diventata velocità, e oggi si parla di trasmissione in tempo reale, e la radio è tempo reale, e sta accadendo ora. A volte le notizie che vengono riportate in un’altra macchina di notte vengono effettivamente trasmesse alla radio in tempo reale. Se vuoi il tempo reale devi essere alla radio”, ha consigliato.

La radio fornisce non solo informazioni ma anche intrattenimento vicino ai suoi ascoltatori. Si trova in ambiente virtuale, con web radio in uno scenario multipiattaforma, è diventato portatile e può essere portato ovunque. Si sta evolvendo e oggi si sta adattando al progresso delle tecnologie.

Con l’avvento della televisione e di Internet, molti credevano che la radio avrebbe perso il suo pubblico, ma non è stato così, la radio è stata in grado di sopravvivere e rimanere in varie case e distretti.

“La radio resta questo camaleonte, si reinventa, si adatta, si mette a disposizione delle nuove tecnologie, e quindi è sicuramente presente nella vita di ogni cittadino. Che tu sia in viaggio, in macchina, in un altro Paese, a casa o facendo i lavori di casa, la radio è una compagna di viaggio”.

READ  Khaby Lame, l'italiano più popolare sul social network TikTok, ha più abbonati dell'Italia.

“Quando facciamo il rapporto pubblico qui, le persone che ascoltano la radio attraverso le nostre app, siamo sorpresi… è in tutto il continente, siamo in cinque continenti. Quindi la radio rimane un ottimo posto per incontrarsi, comunicare, contenuti e soprattutto tutto un luogo dove si può predicare il Vangelo e diffondersi. Soprattutto ora che i cellulari sono dotati di radio… La radio si è decisamente reinventata, ed esiste ancora, ed è anche un mezzo di comunicazione con informazioni affidabili”.

pubblico transcontinentale

L’insegnante in pensione Marisa Capone ha seguito l’ascesa di Rádio Sociedade in giovane età e ha raccontato ad Acorda Cidade come è passata da ascoltatrice a presentatrice per molti dei programmi della stazione.

maestra maria
Foto: Ne Silva/Accorda Cidad

“Ho seguito il programma che era di sabato, era l’ufficio di Notre Dame, e poi c’era Hora da Ave Maria, ed ero ancora uno studente. E c’era sempre quella melodia qui a casa, ascoltando la trasmissione della radio religiosa A volte facevo festa, quando era il compleanno di mio padre o di mio fratello, mandavo una lettera chiedendo preghiere per questo programma, che era negli anni ’60 o ’60 del secolo scorso”.

Con il tempo Marisa, che già studiava, iniziò ad avere più presenze alla stazione. Tutto è iniziato con un programma che Marisa ha presentato chiamato Santo Antonio Vallando alla Juventud.

“De Vry ha detto all’epoca che aveva bisogno di giovani per dare suggerimenti sui libri ai giovani, quindi durante la settimana ho letto un libro e ho fatto un riassunto da dare ai giovani, in questo periodo c’erano altri giovani che si sono uniti a me come bene, abbiamo parlato della vita e delle storie di Santos, abbiamo detto le preghiere.

Marisa Capone è stata anche la traduttrice ufficiale di Rádio Sociedade, essendo di origine italiana, ha aiutato l’insegnante traducendo lettere di ascoltatori internazionali.

READ  Gli eSport saranno i campioni

Gli ascoltatori hanno inviato messaggi da tutto il mondo, dagli Stati Uniti, dalla Danimarca, dall’Italia, dalla Francia, dall’Inghilterra, e poiché avevo lezioni di inglese, e lettere, e che conosco anche l’italiano, mi hanno affidato queste lettere così che ho potuto tradurre e presentare la risposta per inviarla agli ascoltatori da lontano. È stato molto orgoglio, molta gioia”, ha detto.

La maestra Acorda disse a Cidade che le amicizie che aveva stretto con molti dei suoi ascoltatori erano molto importanti per lei.

Quando c’era una festa a Saint-Antoine, molte persone venivano a cercarmi: “Dov’è la padrona, Marisa?” E le persone con grande gioia si sono abbracciate e baciate. Durante gli eventi, le persone hanno detto che volevano diventare maestre come me, e altre hanno detto che volevano essere suore perché mi hanno dato molti consigli su Dio. Le persone mi hanno chiesto di essere La madrina di Krisma. Ho amici di quel tempo che ancora mi mandano lettere, e mi chiedono della mia condizione, e ho solo gratitudine e gratitudine per Radio Sociedad. “

Conversazione tra un amico, parlare con Dio, pensare a Dio sono stati alcuni dei programmi religiosi di Rádio Sociedade presentati da Marisa. La maestra è passata dall’ascoltare all’ospitare, per quasi 50 anni, una tappa che ho sempre ammirato.

“La radio ha giocato un ruolo molto importante nella mia vita, ti ringrazio, mi congratulo con te per i 74 anni che dura, auguro a tutti successo e benedizioni e grazie a tutti coloro che ci lavorano perché sanno come raggiungere questo traguardo anni fa”, ha affermato.

Con informazioni dal giornalista Ni Silva di Acorda Cidade.

Segui Acorda Cidade a Google News E ottieni i momenti salienti della giornata. Unisciti ai nostri gruppi su Il WhatsApp E il cavo

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.