Nabali, 37 anni ancora affamato: “Posso ancora competere con i migliori”

Il ciclismo negli ultimi anni è stato caratterizzato dall’empowerment dei giovani. Ma al culmine dei suoi 37 anni, Vincenzo Nibali sembrava deciso a resistere. Lo squalo di Messina sa di essere vicino alla fine della sua carriera, ma non vuole accontentarsi del seguito o del trucco. Se ha vinto solo due volte nel 2021, quei due successi conquistati a fine stagione (la vittoria di tappa e la classifica finale del Giro di Sicilia, davanti a un altro ex, Alejandro Valverde) gli hanno permesso di entrare nell’inverno con Grinta vittorioso. Ed è stata una grande motivazione per la stagione 2022 che segna il suo ritorno ad Astana.

È tornato nella rosa che ha vinto il Tour de France e due Tour in Italia. Ha lasciato gli allenamenti alla fine del 2016 per trascorrere tre anni con il Bahrain e due stagioni con Trek-Segafredo. “Il mio arrivo in squadra è andato bene, l’ho visto al nostro ritiro, lui spiega. È completamente diverso dalla mia precedente esperienza in questa squadra. È come una nuova avventura. Con tanti bravi giovani al mio fianco, che vengono a chiedermi consiglio. La nostra squadra è forte e spero che vada tutto bene. Personalmente, voglio essere il campione della stagione. Sento di avere il potere. Ho fatto bene quest’inverno e ho la voglia di partire subito bene. Anche se so che la concorrenza è migliorata molto negli ultimi tempi”.

Si riferisce a Tadej Pogacar. “Quando vedi quello che ha realizzato, alla sua età, che nella stessa stagione ha vinto il Tour de France e due monumenti (Liegi-Bastogne-Liegi e il Tour de Lombardia), è davvero impressionante. Non è facile competere con un giovane talento così grande, ma sento che posso ancora combattere e stare con i migliori”.

READ  "Il Liverpool non ha un giocatore elegante..."

A lungo detentore del record per il ciclismo italiano, il vincitore dei tre Grandi Giri è lieto di vedere l’emergere di Filippo Ganna. “Il nostro ciclismo sta andando bene, con buoni talenti in via di sviluppo”, evoca la persona che debutterà al Tour de Valence.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.