Montaguette sur Seif. I luoghi magici di Pucon: la croce di San Domenico

Mentre la maggior parte dei visitatori della Foresta Bocconi preferisce percorrere i sentieri intorno al parcheggio e al Lago Burdett, altri sfuggono alla folla parcheggiando nel parcheggio forestale tra Legeven e Marynville per fare escursioni nelle aree più piacevoli del massiccio meridionale della foresta. . Per caso, durante le loro passeggiate, alcuni si ritrovano come per magia, davanti a una croce, ai margini di un vicolo che porta alla casa nella foresta del Lacer Prader. Questa è la croce di San Domenico. “Dominic de Guzmán nacque in Spagna intorno al 1170, divenne canonico e fu inviato in Francia intorno al 1205 da papa Innocenzo III per combattere l’eresia catara. Condusse una vita ascetica simile a quella idealistica catara e tentò con la predicazione di convertire eretici” dice un visitatore appassionato di storia, incontrato sul sito. Secondo la leggenda, San Domenico trascorse diversi giorni meditando nel cuore della Foresta di Pucon, nel luogo dove si trova la croce che porta il suo nome. Nel 1210 fondò a Tolosa l’Ordine dei Domenicani. Diversi anni dopo la morte di Domenico, l’Ordine domenicano divenne famoso durante l’Inquisizione. Chemin St Dominique, vicino alla croce, parte dell’antica strada reale che collegava Lasserre a Tolosa via Brax, Pibrac e Colomiers, nel cuore di Boucon, l’antica Via Salinier sul luogo della leggendaria croce “St Jean Lère” la cui esatta ubicazione non è stato ancora scoperto.

READ  "Siamo sulla strada giusta": la vaccinazione sta andando bene a Montreal

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.