Microsoft sta ripulendo gli account (e non è una buona idea essere bannati)

Oggi il servizio Xbox Live, secondo il rapporto, ospita non meno di 3 miliardi di account. Ma, come ogni comunità online, ci sono pecore nere e bot. Per motivi di trasparenza, Xbox ha condiviso le azioni intraprese per creare uno spazio online più salutare, con o senza giocatori.

Così, nella prima metà del 2022, sono stati attuati 4,33 milioni di cosiddetti divieti “proattivi”. Questi account prendono di mira principalmente account falsi o account compromessi. Rappresenteranno il 57% delle azioni intraprese internamente per bloccare gli account compromessi.

Queste misure sono ovviamente recenti, poiché in precedenza Xbox Live operava principalmente attraverso quelli che venivano chiamati ban “interattivi”, sulla base dei rapporti inviati dalla community. Pertanto, il rapporto sulla trasparenza rileva che 2,24 milioni di account sono stati bloccati nella seconda metà del 2021 a seguito dei rapporti.

Queste segnalazioni si sono concentrate principalmente su due forme: frode e comportamento inappropriato (43% delle segnalazioni) e comunicazione offensiva (46%). Il rapporto Xbox determina che nella seconda metà del 2020 la community ha inviato almeno 59,65 milioni di segnalazioni.

READ  iPadOS 16 (ancora) non ti consente di personalizzare la schermata di blocco

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.