Messi, Karatsev, Mladenovic, lo stadio francese: gli alti e i fallimenti del weekend sportivo

LE SCAN SPORT – Uno sguardo sorprendente dalle qualificazioni russe ai quarti di finale dell’Australian Open, il campione del mondo degli atleti in Francia, i fallimenti del tennis francese e del Liverpool, uno sguardo alle prestazioni e ai fallimenti dello sport nel fine settimana .

Scritto da Christophe Remez, David Rerrat, Roman Schneider, Cedric Callier e Jean-Julian Ezvan

Picchi

Uragano Karatsev
Nota 9/10
Con il russo Aslan Karatsev si trasferisce a Melbourne. “Il mio obiettivo quando vado in campo è attaccare costantemente il mio avversario e non permettergli di respirare”. E funziona alla grande dall’inizio delle due settimane. Come risultato delle qualificazioni, il 27enne giocatore russo, che ha giocato il suo primo grande torneo a un grande tavolo, è caduto negli ottavi di finale contro il canadese Felix Auger Aliassim 3-6, 1-6, 6-3, 6.3 , 6-4. Karatsev, che è classificato al 114 ° posto nel mondo, è diventato il primo qualificato a raggiungere questa fase della competizione del Grande Slam dall’australiano Bernard Tomic (Wimbledon 2011) e il primo a raggiungere i quarti di finale nel suo primo torneo importante dai tempi del tedesco Alex Radulescu ( Wimbledon 1996). Il bulgaro Gregor Dimitrov affronterà martedì per portare vento fresco in Australia.

Leggi anche – TIM, Karatsev, Osaka: cosa ricordare da sabato sera a domenica agli Australian Open

Jacqueline, magia blu
Nota 8/10
Che fine settimana per i Blues durante i campionati mondiali di biathlon a Pocluca, in Slovenia. Dopo una medaglia d’argento e di bronzo (Simon d’Estieux e l’emiliana Jacqueline, già, nella 10 km, venerdì), l’argento brillante di Anas Chevalier Boucheet nella 7,5 km, sabato, e poi il bronzo la domenica durante l’inseguimento lasciando le piste dello scorso anno per dare alla luce sua figlia Amy, l’emiliana Jacqueline si è piazzata sul gradino più alto del podio ai Campionati del Mondo di domenica pur mantenendo il suo titolo mondiale all’inseguimento. Ha sconfitto lo svedese Sebastian Samuelson e Johannes Poe dalla Norvegia. C’è molto di Martin Forcade in esso. Soprattutto in questo formato che ama molto.

READ  Presser Bullets: Ryan Day and Dabo Sweeney submit their final thoughts ahead of the Ohio and Clemson College Football of the College match

Leggi anche – Emilian Jacqueline e il suo titolo mondiale: “Non c’era mai un secondo in cui avevo paura”

Messi torna al vertice
Nota 8/10
Lionel Messi sta bene, grazie. Il Barcellona ha perso a metà settimana a Siviglia (2-0), in Copa del Rey, e sabato ha fatto un breve lavoro contro l’Alaves (5-1), al Camp Nou. E questo con il (grandissimo) Messi, autore di una doppietta e coprotagonista di quattro dei cinque gol del Barcellona. Inoltre, gli accrediterai una tripletta senza VAR, per una manciata di centimetri. Il colpo chirurgico che ha colpito la base destra in posizione verticale per 2-0 e fallito in un duello contro il portiere che ha approfittato del Trinkau 3-1 e ha lasciato Lucan 4-1 e un tuffo intelligente per Griezmann che poi trova Junior 5-1 … in sintesi La Polga è in buona forma in vista dello scontro di martedì con il Paris Saint-Germain in Catalogna, a nome dell’andata degli ottavi di Champions League. Lentissimo Paris Saint-Germain, che poche ore fa ha battuto il Nizza (2-1). “Quando questo ragazzo suona, non vogliamo mai spegnere la TV perché suona senza ricorrere alla ragione, con questo impulso creativo”, Omar da Fonseca ha acceso dal vivo, in Fare sportA proposito del famoso connazionale Barcellona. Sabato, dopo il Nizza, Mauricio Pochettino ha detto che la sua squadra sarebbe “pronta” per la sfida del Barcellona. Devi affrontare il grande Messi.

Leggi anche – Due giorni prima dello shock del Paris Saint-Germain, questo Barcellona ha paura

Julian Alaphilippe, è già all’offensiva
Nota 7/10
Il campione del mondo, leader del Tour de La Provence, attendeva con impazienza il suo ritorno. Ha lasciato il segno nel calvario. Animatore durante la prima tappa (recuperato a meno di 2 km dalla linea dopo la separazione dopo il tandem italiano Moscon-Ciccone), è caduto (a 1 km dalla linea) e si è congelato in 2 pioggiaH Il teatro, insieme al duo colombiano (Ivan Susa Egan Bernal) di Ineos alle pendici del Mont Ventoux nel cuore di 3H un passo. Il perforatore francese di Deceuninck-Quick-Step ha dimostrato, in pochi giorni, che il modello è in. La sua vista e ambizione si rivolgeranno ora alle pietre preziose. Quello al Circuit Het Nieuwblad (27 febbraio), prima del tour delle Fiandre. Una gara che ha scoperto l’anno scorso che lo ha sorpreso e ferito gravemente dopo essersi scontrato con una moto. Philipos (2H Dalla classifica generale finale del Tour de La Provence a 18 pollici da Sosa e 1 in prima di Bernal) è stata completamente riproposta.

READ  Posto unico preferito rispetto alla sua successione

Leggi anche – Ciclismo: dietro le quinte il ritorno del campione del mondo Julian Alavelippi

Flops

Mladenovic e il fallimento del tennis francese
Nota 3/10
Sabato a Melbourne, Kristina Mladenovic è stata l’ultima attrice tricolore ai tavoli maschili e femminili degli Australian Open. Al-Shamali è stato uno spettatore (6-2, 6-1 in 1 ora e 8 minuti) per il dominio dell’americana Jessica Bigula in 3H L’Australian Open Tour. L’osservazione si ripete. I francesi si sono messi in riga. I tornei del Grande Slam lo rendono chiaro e brutale. Le ultime prestazioni blu nella storia dei maggiori tornei: 2019 per gli uomini (Lucas Boy ha raggiunto le semifinali a Melbourne, Gail Monfils ha raggiunto i quarti di finale degli US Open), 2017 (Christina Mladenovic e Caroline Garcia nei quarti di finale al Roland Garros). La conclusione è chiara. I “New Knights” (Monfils, Gasquet, Simon e Tsonga) stanno invecchiando, il talentuoso Ugo Humbert ma ancora un po ‘tenero (come Fiona Ferro), il tennis francese che corre dietro agli spettacoli.

Liverpool, caduta libera
Nota 3/10
Dal 26 dicembre, il Liverpool ha raccolto solo 9 punti in 10 partite di Premier League. Il Liverpool, il club in Inghilterra che ha commesso più errori (7) a segnare, è a 24 punti dalla splendida squadra che ha ballato al vertice del campionato inglese nello stesso periodo dell’anno scorso. “Non siamo più preoccupati per il titolo”, ha detto Jurgen Klopp, l’allenatore dei Reds dopo un’altra sconfitta per 3-1 contro il Leicester il 24.H Giornata della Premier League. Mohamed Salah (capocannoniere della Premier League con 17 gol) ha aperto le marcature prima che i Reds subissero 3 gol in 7 minuti, ottenendo la terza sconfitta consecutiva in Premier League (per la prima volta da novembre 2014) …

READ  Michigan State Basketball Fade in Paint Vs. Treveon Williams, Bordeaux

Leggi anche – Klopp non crede più al titolo dopo la nuova sconfitta dei Reds

Lo Stade Français sta annegando di nuovo
Nota 2/10
Una settimana dopo essere stati schiacciati dal Montpellier (31-6), i parigini sono stati nuovamente annegati in movimento, e Bordelet li ha colpiti per 44-6. Due colpi che preoccupano e confermano che lo stadio francese, dopo un buon inizio di stagione, sta attraversando un periodo difficile. “Siamo venuti per mostrare un altro volto, purtroppo le cose non sono andate di nuovo bene”, ha detto Julian Arias, l’allenatore della squadra parigina. Abbiamo controllato dall’inizio alla fine, e ci siamo illusi una o due volte durante la partita. Le nostre ultime trasferte sono un po ‘complicati. Non è necessario. Per nascondere i nostri volti, siamo rozzi “. Due grossi fallimenti consecutivi hanno ostacolato lo Stade Français all’ottavo posto, ora minacciato direttamente da Castres e Brive, in una dinamica inversa.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *