“Meetaq” al Rhode Island International Film Festival

Il film “Mithaq”, diretto da Hussein Hanin, è stato selezionato per partecipare al 26° Rhode Island International Film Festival negli Stati Uniti, che può beneficiare dell’Oscar. “Mittaq” è l’unico film che rappresenta il Marocco, selezionato tra 6.800 produzioni provenienti da 98 paesi, in questo evento internazionale che celebra quest’anno il suo quarantesimo anniversario. Questo lungometraggio racconta una storia vera accaduta nella tribù di Ait Saghrouchen (governatorato di Taza). Parla di un uomo che ha divorziato dalla moglie tre volte e per riaverla, lei deve sposare un altro uomo. Ma quest’ultimo ha rifiutato di divorziare dalla donna. Il primo marito lo ha ucciso.

È il dramma di questa storia che il regista affronta con la sua profonda visione poetica, tra gli altri temi legati al rapporto tra uomo e donna, i gruppi estremisti, le idee reazionarie, la visione estremista del divorzio, l’identità e il linguaggio amazigh. Si noti che questo film, prodotto da Ayoub Al Mahjoub, ha recentemente partecipato a molti festival cinematografici internazionali, in particolare in Spagna, Francia, Australia, India, Italia, Stati Uniti, Beirut e altri. Ha anche vinto diversi premi, il più importante dei quali è il Grand Prix al Fantasy Festival in Francia e un altro importante premio all’International Amazigh Film Festival. Questo film, i cui ruoli principali sono stati affidati a Said Darif, Sanaa Bahaj e Aziz Abdouni, dovrebbe anche partecipare ad altri festival internazionali e nazionali, in particolare il Tangeri National Film Festival, dal 16 al 24 settembre, per competere. per i premi ufficiali del concorso.

READ  Sergio Mattarella, la stabilità per difetto

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.