Master di nuova generazione. Hugo Gaston batte l’italiano Lorenzo Mossetti. gli sport

Cosa rimpiange Hugo Gaston. Il francese è fidanzato per la prima (e ultima) volta con La sua carriera al NextGen Masters (Migliori giocatori 21 o meno) al Milan questa settimana. Tolosin (Mondo 67) sta incontrando grandi difficoltà in questa fase collettiva del Maestro. Martedì ha perso in cinque set contro l’americano Sebatian Korda (3-4, 3-4, 4-0, 4-3, 4-0). Pace si è ripetuto questo mercoledì contro il numero 3 italiano Lorenzo Mossetti (4-3, 4-3, 2-4, 3-4, 4-2), che aveva sconfitto finora nel Masters 1000 di Parigi – Percy Weekly. Fa.

Una nuova “remontada” per i francesi

Come si evince dal punteggio, le occasioni per la squadra Habs non mancano, la nuova buona prestazione contro il fortissimo Lorenzo Musetti. Potrebbe pentirsi di alcune scelte sbagliate nei primi due set nei momenti giusti. Ma ricorderà anche il suo nuovo “arrivo” nel tiebreak del quarto turno dove era in vantaggio 5-1 prima di finire con una vittoria per 9-7.

Leggi anche. I maestri della prossima generazione. Dopo la sua carriera parigina con Percy, Hugo Gaston prolunga il divertimento a Milano

Lorenzo Mosetti di Hugo Gaston è stato più costante rispetto alla linea di fondo © AFP

In difesa, l’italiano, anche se molto nervoso durante la partita, è stato molto forte nel rovescio e più sistematico nella linea di fondo. Nonostante questa seconda sconfitta, Hugo Gaston ha chiamato La nazionale francese che gareggerà in Coppa Davis, Ha poche possibilità di qualificarsi per le semifinali. Pertanto, giovedì bisognerà sconfiggere l’argentino Sebastian Paez (111) in tre set asciutti e, allo stesso tempo, Sebastian Korda fa un breve lavoro di Lorenzo Musseti. Impossibile non è francese.

READ  Diodatien Kalidou Koulibaly ha iniziato con una vittoria in Serie A sul Napoli

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *