Massimo Moratti: “Sono contento dello scudetto e spero che la famiglia Zhang rimanga” – FC Internazionale Milano

In un’intervista al quotidiano La Repubblica, Massimo Moratti ha colto l’occasione per congratularsi con la squadra di Antonio Conte e ha sentito che la squadra attuale gli ha ricordato la squadra che ha vinto lo scudetto sotto la sua guida con Roberto Mancini come allenatore nel 2006-07.

Sono così felice, è un’emozione così meravigliosa. Senza diventare più presidente, ho vissuto questa corsa al titolo con più libertà. L’unico mito che mi sia mai permesso di non rispondere ai giornalisti negli ultimi giorni. direi che È il più vicino al 2007, Per il quale abbiamo vinto con un grande vantaggio e stabilito tutti i record possibili. Per altri, abbiamo sempre dovuto lottare fino alla fine, sia con Roberto Mancini che con Jose Mourinho. “

Antonio Conte ha fatto un lavoro eccezionale. La direzione lo ha sostenuto. Poi vorrei menzionare tutti i giocatori, ma dico che devo scegliere Romelu LukakuE il Niccol Barrilla E il Achraf Hakimi, Chi ha fatto cose straordinarie nella prima metà dell’anno. Christian Eriksen È stata una grande sorpresa nella seconda parte della stagione. Handanovic Era così bravo, i tifosi dovrebbero perdonare i piccoli errori che ha fatto, compensati dalla sua ottima prestazione in partite importanti.. “

Indosso una maglia dell’Inter. Ne ho tanti, devo sceglierne uno. Alla fine della mia carriera mi si sono presentati tanti giocatori di squadra belli e importanti. Ma non dico quale scegliere, non voglio disturbare nessuno. La sera andrò in città, forse andrò a piedi. Sicuramente stapperei una bottiglia di champagne con una persona cara. Infine richiamo tutti i tifosi dell’Inter che mi hanno tenuto d’occhio in questi giorni, a cui ho fatto attenzione a non rispondere.. “

READ  Incidente di Grosjean: Ricardo è "disgustoso" da "intrattenimento" degno di Hollywood

Con Stephen Jang, ci siamo scambiati molti messaggi e ci siamo congratulati con lui per il lavoro che sta facendo. Mi ha scritto che voleva incontrarmi nei prossimi giorni e sarei felice di farlo. Lo amo tanto quanto amava suo padre. Spero davvero che l’Inter rimanga a lungo con le loro famiglie. Ovviamente con Conte in panchina.

Per quanto riguarda i commenti di Jose, lo sono anche gli allenatori e non devi prenderla sul personale. Ameremo sempre Mourinho, qualunque cosa scelga. Se tornasse in Italia sarebbe un bene, potrebbe intrattenere, interessare e stimolare il mondo del calcio, come ha fatto ovunque. Gli auguro buona fortuna. “

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *