Mario Draghi, il futuro salvatore dell’economia italiana?

L’ex capo della Banca centrale europea, ormai privo di qualsiasi mandato, è in testa agli ultimi sondaggi dell’opinione pubblica in Italia poiché il Paese sta attraversando una delle peggiori crisi sanitarie ed economiche della sua storia.

La politica ama gli eroi. Mario Draghi, sarà lui il salvatore dell’Italia? L’ex presidente della Banca centrale europea (Bce), che ha ceduto il posto a Christine Lagarde lo scorso novembre, è ora un uomo di Provvidenza mentre la terza economia dell’Unione europea si avvia verso una storica recessione.

La penisola, già gravemente indebolita dal suo enorme debito, potrebbe vedere il suo PIL scendere del 6% nel 2020. “Purtroppo le stime sono realistiche”. Lo ha detto il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri. Se l’attuale governo, concentrato sulla situazione sanitaria del Paese, mantiene ancora il sostegno della sua popolazione, il periodo post-crisi potrebbe destabilizzare la fragile alleanza che si è forgiata sette mesi fa tra il Movimento Cinque Stelle e il Partito Democratico.

Il carattere dell’unità

Affidare le redini del Paese dopo la crisi a Mario Draghi è la soluzione allegramente trasmessa dalla stampa italiana. Secondo un sondaggio condotto da SWG Media Institute LA7, Eseguito all’inizio della settimana, Il 44% degli italiani vuole formare un governo di unità nazionale post-crisi guidato dall’ex banchiere, contro il 31% che vi si oppone (hanno più sostegno per l’attuale presidente del Consiglio Giuseppe Conte che il suo rifiuto di Mario Draghi).

Questo studio arriva sulla scia di un altro sondaggio, condotto una settimana fa, meno soddisfacente: solo il 22% degli intervistati sostiene un governo di unità nazionale guidato da Draghi. Questo dovrebbe essere visto come un’evoluzione o solo una disparità di risultati tra due organizzazioni? Il sondaggio IXE su Rai 3 e Inserito giovedì scorso Sembra confermare l’idea di Draghi: il 46% degli intervistati ha difeso questa opzione contro il 29% di coloro che si oppongono.

READ  Su quale canale ea che ora guardare il Gran Premio dell'Emilia-Romagna (Italia)?

Esperienza e reputazione internazionale e in sintonia con gli stereotipi della Banca centrale europea e della Commissione europea … Tuttavia, l’ex banchiere soddisfa tutte le esigenze politiche. Quindi si è separato Appello offensivo sul Financial TimesChiedere un forte aumento del debito per evitare il disastro dichiarato. L’idea è sufficiente per tendere la Germania o l’Olanda, ma potrebbe diventare la norma in Europa nei prossimi anni.

Vale la pena applicare questo forum? Come ogni “salvatore” che si rispetti, la parte interessata primaria sta attenta a non parlare dell’argomento. E semplicemente si riversa!

Altri lo fanno al suo posto, poiché la senatrice conservatrice Virginia Terabuchi ha proposto di concederle i poteri in autunno dopo la fine della pandemia. Anche gli antichi Nemici Silvio BerlusconiRomano Prodi e io lo difendiamo. A 72 anni, Mario Draghi potrebbe non essere completamente finito con l’Europa.

Il ciclo non è molto bianco

Se Mario Draghi rimane il carismatico presidente della Banca centrale europea, che ha saputo prendere l’iniziativa durante la crisi finanziaria, allora anche l’ex professore universitario ha i suoi raccoglitori. Il Patron of the Treasury, dal 1991 al 2001, è stato responsabile della privatizzazione e dell’austerità che continua a suscitare aspre critiche da parte della sinistra. Soprattutto, il suo incarico alla Goldman Sachs (2002-2005) rimane controverso: è accusato di aver aiutato la Grecia a formare i propri conti per consentirle di entrare nell’Unione europea, cosa che ha portato alla crisi nell’Eurozona nel 2010.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *