Marine Lorphelin offre un aggiornamento sull’allergia

Gli allergeni sono onnipresenti nell’ambiente, ma di solito sono innocui nelle persone non allergiche e lo sviluppo dell’allergia avviene in più fasi. Abbiamo già preso coscienza, cioè abbiamo il primo contatto con una molecola che in seguito scatenerà reazioni esagerate da parte del nostro sistema immunitario.

Le allergie stagionali danno sintomi riconoscibili, come starnuti, naso che cola, lacrimazione e talvolta gola ruvida a causa dell’eczema. Questi sintomi possono essere molto fastidiosi su base giornaliera. A volte il polline inalato provoca un attacco d’asma con tosse sibilante e difficoltà respiratorie.

Due tipi di allergie

Successivamente, ci sono due tipi di allergie. Ad esempio, farmaci e prodotti alimentari più gravi, a volte con comparsa di disturbi digestivi o edema diretto. Cominciano a gonfiarsi sulla pelle e sulle mucose e in questi casi è necessario reagire rapidamente e cercare aiuto.

In caso di allergia è necessario consultare un medico di base e un allergologo. Dal momento che non è possibile contattare direttamente un allergologo, dovresti prima consultare il tuo medico. Alla fine sceglierà di prescrivere trattamenti che si adattino veramente ai tuoi sintomi. Potrebbe essere un collirio, uno spray, un’emorragia dal naso o un medicinale. Gli antistaminici comunemente usati sono gli antistaminici.

Se hai difficoltà a riconoscere l’allergene o se il trattamento è inefficace, il medico può raccomandare di consultare un allergologo per prendere in considerazione la desensibilizzazione.

Evita di esporti al polline ogni giorno

Alcuni consigli per gestirlo quotidianamente, perché è davvero imbarazzante. All’esterno, l’idea è quella di limitare il contatto con il polline. Inoltre, molte persone allergiche hanno notato che indossare una maschera ha contribuito a ridurre le convulsioni negli ultimi due anni. Quindi, ti incoraggio davvero a continuare a indossare una maschera, anche se non è obbligatoria.

READ  Con 162 casi in una settimana, l'epidemia di dengue continua a diminuire a Los Angeles

Allo stesso modo, indossa occhiali per proteggere i tuoi occhi. In un’auto, puoi evitare di aprire completamente i finestrini perché il polline entrerà nell’abitacolo. Infine, se non asciughi il bucato all’aperto, di nuovo, perché il polline si depositerà su di esso. Cambia i tuoi vestiti quando torni a casa dalla tua giornata fuori e lavali subito.

Inoltre, ricorda di risciacquare bene il viso dopo aver camminato per rimuovere il polline dalle sopracciglia e dalle ciglia. Lo stesso vale anche per i capelli. L’idea di sbarazzarsi del polline il più possibile.

La redazione consiglia

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.