Malcolm & Mary, lungometraggi internazionali, Marion Stokes

Malcolm e Mary (2021 | USA | 106 minuti | Sam Levinson)

È stato presentato in anteprima questo fine settimana a NetflixE il Malcolm e Mary Trovate Estasi Il creatore di contenuti Sam Levinson ha collaborato con lui Estasi Star Zendaya e John David Washington in una pentola a pressione sono stati filmati in quarantena a causa del dramma della relazione. Questo nuovo remake di Netflix si svolge dopo la premiere di Homecoming ed è stato girato in uno splendido bianco e nero, che è un must per le persone che amano guardare le star del cinema combattere per abiti formali in seguito. Party, alla maniera di Cassavetes, e probabilmente ospiteranno critici cinematografici. Che si sentono storditi dal descrivere un regista promettente che reagisce alle loro critiche. Durante Molto loquace A tarda notte, la coppia cavalca un affamato ottovolante emotivo per esprimere le proprie rimostranze e riconciliarsi, ancora e ancora, con crescente intensità e dolore, il tutto alimentato da una pentola di maccheroni e formaggio. Mentre il tuo ciclo di conversazioni e miglioramenti può essere un po ‘noioso (questo è il punto, non è vero?), È difficile non essere influenzato dal cinema e dagli spettacoli dal vivo. Washington passa dal saltare allegramente dai muri alle urla egoistiche sulla sua accoglienza cinematografica. Zendaya passa facilmente dall’autocompiacimento a suscitare rabbia triste con il suo livello di apprezzamento nel processo creativo. E sebbene sia stato girato in un luogo, un ritiro della metà del secolo, il lavoro della telecamera di Levinson non è mai stato statico, sfruttando appieno la pianta aperta della casa e la proprietà tentacolare alle pareti di vetro per dare al film una sensazione di movimento continuo visivamente attraente anche quando La coppia rimane intrappolata in un posto.


Altrove nel cinema virtuale locale, SIFF sta facendo del suo meglio per aiutare gli spettatori locali a incontrare potenziali candidati all’International Film Academy Award. Il loro catalogo online presenta un lungo elenco di scelte ufficiali da tutto il mondo, incluso Siamo i due (Francia), Atlantide (Ucraina), Cari amici! (Russia), la mia sorellina (Svizzera), notte (Italia) e Preparativi per stare insieme per un periodo di tempo sconosciuto (Ungheria) Per fare il Festival del film straniero fai da te.

Il Northwest Film Forum ce l’ha registrato, Un nuovo documentario su un prigioniero “incredibilmente ricco”, Marion Stokes, la cui registrazione ossessionata dai VHS dei notiziari televisivi è diventata una forma di attività. Il nuovo documentario di Matt Wolf viene presentato come accompagnamento insieme alle proiezioni d’archivio dei film di Stokes. Rapporto di fusione 1 (1960) si I’m Someone (1970) Per tutto febbraio.


Immagine del titolo: Malcolm e Mary, per gentile concessione di Netflix.

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *