L'Università del Wisconsin ospita Callie Moore, conduttrice di PBS 'Eons', per discutere di comunicazione scientifica · The Badger Herald

L'Università del Wisconsin ospita Callie Moore, conduttrice di PBS 'Eons', per discutere di comunicazione scientifica · The Badger Herald

Callie Moore, co-conduttrice di “Eons” della PBS e giornalista scientifica dell'anno 2024 dell'Università del Wisconsin, è al crocevia delle idee mentre legge “Can You Dig It?” il 13 marzo al Discovery Institute di Madison, Wisconsin.

Il popolarissimo canale YouTube “Eons” risponde a domande su argomenti evolutivi come “Perché le giraffe hanno il collo lungo?” O “come i cervi discendono da animali dotati di zanne”, ha detto Moore.

Per rispondere a queste domande in modo coinvolgente anche per i non scienziati, lo staff di Eons deve applicare pratiche di comunicazione scientifica per produrre lo spettacolo. Secondo Moore la comunicazione scientifica è la condivisione di qualsiasi scienza con un gruppo di non scienziati.

“Noi [Eons] “Non spieghiamo, raccontiamo storie”, ha detto Moore.

Un elemento importante nella produzione di contenuti scientifici per l'intrattenimento è la narrativa, che utilizza la narrazione per integrare tutti i fatti in una particolare area tematica, ha affermato Moore.

UW Women In IT cerca di interrompere il ciclo dell'esclusione basata sul genere attraverso eventi di sensibilizzazione ed comunitàL'Università del Wisconsin Women in Information Technology cerca di migliorare la fidelizzazione e l'avanzamento delle donne e delle persone non binarie nei suoi dipendenti sta leggendo…

Secondo Moore, la miniatura e i primi due secondi del video sono la parte più importante del video, quindi deve essere attraente. Su piattaforme come TikTok o YouTube Shorts, le persone guardano un video solo per i primi tre secondi e, se non è interessante, lo scorrono sopra.

Garantire che le informazioni scientifiche siano divertenti e accurate sui fatti può essere difficile, ha affermato Moore. I produttori di “Eons” verificano l'autenticità di tutte le informazioni e le immagini del video prima di trasmetterlo, per garantire che i loro video siano non solo divertenti, ma anche credibili.

READ  Liberazione dall'insegnamento delle scienze al ritorno della matematica

La parte difficile della creazione di contenuti informativi e divertenti sono i diagrammi artistici e le rappresentazioni di organismi ed ecosistemi estinti, ha affermato Moore. L'arte paleontologica, che descrive l'aspetto delle specie ormai estinte, è una parte importante della produzione di “Aeons” perché costruisce la narrativa evolutiva per gli spettatori.

Eons collabora spesso con artisti antichi per ottenere queste immagini, ma fornisce anche immagini stock per i loro video. Poiché le immagini generate dall’intelligenza artificiale sono diventate più popolari negli ultimi due anni, è diventato più difficile trovare immagini reali dai siti stock.

Ciò diventa un problema perché le immagini generate dall’intelligenza artificiale possono rappresentare rappresentazioni imprecise di come potrebbero apparire le specie estinte, degradando i contenuti educativi e screditando gli artisti paleontologici, ha affermato Moore.

Condividendo la storia storica dell'evoluzione, Eons capisce come interagire con gli scienziati evoluzionisti che si sono rivelati problematici in passato, ha affermato Moore. Molti studiosi del XIX e del XX secolo avevano teorie scientifiche basate sul razzismo, e Aeons desidera considerare le implicazioni del sostegno a queste figure e le fonti di informazioni storiche ed educative da esse derivate.

I commenti pieni di odio sono un aspetto difficile del lavoro nella comunicazione scientifica sui social media, ha affermato Moore. All'inizio della produzione di “Al-Dahr”, ha ricevuto molte critiche riguardo al suo aspetto e alla sua presentazione nei commenti di YouTube.

“Devi avere la pelle dura, soprattutto quando sei una donna”, ha detto Moore.

Un professore dell'Università del Wisconsin studia una “tassa sul peccato” sui prodotti poco salutariMartin O'Connell, professore assistente di economia all'Università del Wisconsin, sta studiando le implicazioni teoriche della tassa sul peccato sta leggendo…

READ  Aumento del rischio di allergie nei bambini quando si ritarda la diversificazione della dieta

Attraverso queste sfide, “Eons” ha ottenuto un grande successo su YouTube e TikTok. “Eons” ha 234 episodi e 2,89 milioni di abbonati, ha detto Moore.

Lo spettacolo è cresciuto in modo esponenziale da quando è andato in onda nel 2017 e continua a crescere mentre educa gli spettatori sul mondo della paleontologia attraverso le storie.

“l'obiettivo [of ‘Eons’] È per divertimento. “E forse impari qualcosa per caso”, ha detto Moore.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *