Lunedì il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto in visita di Stato Emmanuel Macron

Il presidente italiano è a Parigi per la sua prima visita di Stato dopo la pandemia. Sergio Mattarella è arrivato domenica e ha visitato il Museo Nazionale della Ceramica di Sèvres, accompagnato dal Ministro della Trasformazione Ambientale Barbara Pompele, e poi lunedì sarà ricevuto all’Eliseo dal Presidente francese Emmanuel Macron, prima per un incontro bilaterale nel mattina, prima di una cena ufficiale prevista per la sera.

Dopo un periodo di tensione, soprattutto per quanto riguarda la questione immigrati, quando Matteo Salvini era al governo italiano, l’intesa tra Roma e Parigi è tornata buona. Ma potrebbe essere migliore. “__Vogliamo andare oltre e fare di più insieme per l’Europa e gli Europei. L’opportunità c’è per noi attuando i nostri piani di rilancio”Clément Bonn, Ministro di Stato francese per gli Affari Europei, e Vincenzo Amendola, Ministro di Stato per la Presidenza del Consiglio dei Ministri italiano, Delegato per gli Affari Europei, hanno confermato, In una rubrica pubblicata lo scorso marzo sul quotidiano francese Attraversare.

Pertanto, il rafforzamento delle relazioni tra i due paesi, mentre i colloqui su un trattato di cooperazione continuano dal 2018, sarà al centro delle discussioni. I due presidenti dovrebbero inoltre discutere le modalità per beneficiare dei punti di convergenza sulle questioni europee.

Questo rafforzamento delle relazioni franco-italiane deve essere accompagnato da un dialogo più nutriente tra i nostri due paesi su questioni europee chiave.”, come confermato da Clement Boone e Vincenzo Amendola nel loro pulpito nel marzo 2021. “Abbiamo molte convergenze, sia su questioni sociali, economiche e di bilancio, sia sulle trasformazioni ambientali e digitali”.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *