Liverpool e Salah schiacciano i Glasgow Rangers

I Reds hanno fatto un grande passo avanti verso la qualificazione con una grande vittoria in Scozia (1-7) mercoledì.

Grazie alla doppietta di Roberto Firmino e alla tripletta più veloce nella storia della Champions League per Mohamed Salah, il Liverpool ha fatto una buona scelta per gli ottavi di finale battendo in casa i Glasgow Rangers (7-1) mercoledì. La vittoria del Napoli sull’Ajax Amsterdam (4-2), a inizio serata, ha permesso ai Reds di conquistare il secondo posto nel Gruppo A con nove punti, sei lunghezze di vantaggio sull’olandese (terzo) che andrà a lui. Il 26 ottobre, prima di ricevere gli italiani il 1 novembre.

È una grande boccata d’aria fresca per i Reds prima di vedere il Manchester City vacillare domenica contro Anfield, che si è già qualificato agli ottavi, lasciando Erling Haaland in panchina per 90 minuti, martedì, a Copenaghen (0-0). Jurgen Klopp ha deciso di lasciare Mohamed Salah per quasi 70 minuti in panchina, spiegando questa scelta con gli importanti sforzi difensivi compiuti da Al-Masry durante la sconfitta per 3-2 contro l’Arsenal questo fine settimana. Con una difesa indebolita dalle assenze di Joël Matip e Trent Alexander-Arnold, i Reds hanno subito un buon inizio di partita dagli scozzesi al ribollente Ibrox Park. I Rangers hanno giocato perfettamente la loro ultima occasione, fino a quando non ci hanno creduto fermamente quando Scott Arfield ha aperto le marcature dopo una superba combinazione (1-0, 17), il loro primo gol nella competizione in quasi 12 anni.

Ma lungi dal crollare, il Liverpool non fa in tempo a rischiare pareggiando dopo sette minuti, con un colpo di testa di Firmino sul primo palo, su calcio d’angolo (1-1, 24). Il secondo tempo è stato unilaterale. Mentre i Rangers hanno segnato sei volte nel primo tempo rispetto alle tre dei Reds, il punteggio nel secondo tempo è stato di 17-1 per il Liverpool. Dal 55, gli inglesi dominano Caviar di Joe Gomez, che sostituisce TAA sulla destra, per Firmino (1-1). Poi il brasiliano, con una torsione dietro la gamba portante, ha fornito un delizioso assist a Darwin Nunez nel match 3-1 (66).

READ  AIBA World Amateur Boxing Championship: incoronato per la seconda volta, il peso leggero francese Sofiane Oumha punta a Parigi 2024

voce di preghiera fragorosa

L’uruguaiano ha ceduto due minuti dopo a Salah, che per molto tempo è sembrato molto arrabbiato e che di solito sorride facilmente. Né il suo primo bersaglio (4-1, 75) né il suo secondo (5-1, 80) attivano le sue proprietà zigomatiche. Il terzo, un tiro superbo che finisce nella rete della parte opposta (6-1, 81), la tripla più veloce della storia della C1, a sei minuti e 12 secondi finisce per illuminargli il viso. Pertanto, ha raddoppiato il numero di gol segnati nella partita in questa stagione e il suo ritorno al livello sarà un’ottima notizia poiché i Reds cercheranno di non vincere il (decimo) campionato. Al termine della partita (87), Harvey Elliott (19) ha segnato un settimo gol, che ha reso questo incontro la sconfitta più pesante nella storia dei Rangers in una partita ufficiale della competizione e ricordiamo allo stesso tempo che il Liverpool non lo era. Vecchio stile come alcuni recensori vorrebbero dire.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.