L’Italia sequestra proprietà da 1,7 miliardi di rupie appartenenti all’uomo più ricco della Russia Alexei Mordashov – Reuters

Alessio Mordashov.

Foto dell’Alleanza/Getty Images

  • L’Italia ha sequestrato la proprietà di Alexei Mordashov per la seconda volta questo mese.
  • Il complesso edilizio, del valore di circa $ 116 milioni (R1,7 miliardi), è stato sequestrato venerdì, ha riferito Reuters.
  • Mordashov è tra i miliardari russi presi di mira da una serie di radicali sanzioni globali.
  • Per altre storie, vai a www.BusinessInsider.co.za

Un complesso edilizio di proprietà dell’oligarca russo Alexei Mordashov è stato sequestrato venerdì dalle autorità italiane, ha detto l’ufficio del primo ministro Mario Draghi.

Il sequestro dell’immobile è stato segnalato per la prima volta da Reuters.

Secondo il rapporto, il complesso edilizio Mordashov vale circa 1,7 miliardi di rupie e si trova a Portisco, nell’isola mediterranea della Sardegna.

L’ufficio di Draghi non ha immediatamente risposto alla richiesta di commento di Insider.

Diversi miliardari, molti dei quali sono tra i più stretti alleati del presidente russo Vladimir Putin, sono stati recentemente inclusi in una serie di spazzare le sanzioni globali di recente imposto alla Russia per l’invasione dell’Ucraina.

Questa è la seconda volta che le autorità italiane hanno sequestrato beni appartenenti ai Mordashov che le autorità italiane ha sequestrato il suo yacht da 215 piedi miliardi di rand all’inizio di marzo.

All’inizio di questo mese, Kate Duffy di Insider lo ha riferito Mordashov ha trasferito il controllo di una partecipazione di 16,3 miliardi di rupie in una società mineraria a sua moglie, secondo i documenti depositati nel Regno Unito.

Mordashov, secondo i dati di Forbes, è l’uomo più ricco della Russia. Ha un patrimonio netto stimato di R432 miliardi.

READ  Il Venezia torna in Serie A, 19 anni dopo

Il 1 marzo, ha detto CASSAgenzia di stampa russa che non capiva come le sanzioni impostegli avrebbero aiutato a promuovere la soluzione dell’attacco non provocato della Russia in Ucraina.

Ha detto: “Non ho assolutamente nulla a che fare con l’emergere dell’attuale tensione geopolitica e non capisco perché l’UE mi abbia imposto sanzioni. »

Un altro oligarca russo che è stato sanzionato è Roman Abramovich, che vuole vendere il suo £ 3 miliardi (R58,7 miliardi) squadra di calcio inglesele sanzioni del Chelsea FC imposte dal governo britannico, tuttavia, hanno interrotto la vendita.

Anche un gruppo di legislatori bipartisan al Congresso si sta preparando a presentare il Legge “Yacht per l’Ucraina”che consentirebbe alle autorità di sequestrare e vendere i beni degli oligarchi russi per aiutare l’Ucraina.

Goditi il ​​meglio del nostro sito inviato via email tutti i giorni della settimana.

Vai a la prima pagina di Business Insider per più storie.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.