L’Italia elogia il ruolo del Marocco nella stabilizzazione del Sahel

Il ministro degli Esteri italiano Luigi Di Maio ha sottolineato, mercoledì a Marrakech, l’importanza del ruolo del Marocco come polo di democrazia e stabilità nel Sahel e nella regione mediterranea.

“Volevo sottolineare l’importanza del ruolo che Rabat svolge come polo di democrazia e stabilità nella regione del Sahel e del Mediterraneo, che si è ampliato grazie alle riforme attuate dal Marocco sotto la guida del re Mohammed VI”.Lo ha detto Luigi Di Maio in un comunicato alla stampa dopo i colloqui con il ministro degli Affari esteri, della Cooperazione africana e degli espatriati marocchini, Nasser Bourita.

Ha inoltre rilevato il grande dinamismo delle relazioni tra Marocco e Italia e l’ottimo livello di cooperazione bilaterale in tutti i settori, in particolare politico, diplomatico, della sicurezza e dell’antiterrorismo.

Luigi Di Maio ha sottolineato il grande interesse a preservare e rafforzare il quadro giuridico che lega il Marocco all’Unione Europea, dicendosi convinto che il business forum in fase di completamento tra la CNT e l’Unione Generale delle Imprese Marocchine “porterà grandi benefici in termini di promuovere la cooperazione e l’integrazione tra i due sistemi economici produttivi con l’obiettivo di rilanciare prosperità e cooperazione nella regione mediterranea.

“Ho ribadito con il pieno sostegno del Ministro Bourita Italia agli sforzi del Segretario Generale delle Nazioni Unite e del suo Inviato personale Staffan de Mistura per raggiungere una soluzione politica giusta, realistica, pratica, duratura e reciprocamente accettabile alla questione del Sahara”, Ha parlato della questione dell’integrità territoriale.

Anche il diplomatico italiano ha espresso la volontà del suo Paese di farlo Rafforzare la cooperazione bilaterale attraverso la firma del piano d’azione per l’attuazione del partenariato strategico multidimensionale.

Per quanto riguarda gli sforzi di lotta al terrorismo, il capo della diplomazia italiana ha affermato che l’incontro della coalizione contro l’Isis è un evento di grande importanza politica nella lotta al terrorismo, ricordando l’impegno di Italia e Marocco per raggiungere la stabilità nella regione del Sahel e nei loro due Paesi. Stretta cooperazione per promuovere condizioni di pace e sviluppo nella regione.

READ  Il Mediterraneo: migranti eritrei fanno causa all'Italia per il loro ritorno in Libia

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.