L’Italia è tornata in testa

L’Italia ha conquistato il quarto titolo mondiale di pallavolo dopo un’intensa finale contro la Polonia, giocata davanti ai suoi tifosi.

Finalmente la generazione “Fenomeni” ha dei successori! A ventiquattro anni dal terzo e ultimo titolo dell’Italia guidata da Andrea Gianni in particolare, la Squadra Azzurra torna in prima linea nel volley mondiale. Nello Spodek di Katowice pienamente impegnati per la causa della Polonia, gli italiani sono riusciti a ribaltare una partita iniziata così male. Infatti, se Transalpins è stato il primo a rompere, allora il loro vantaggio non ha superato i due punti in partenza. Verso la fine del primo set, però, i compagni di Daniele Lafia (19 punti) hanno allargato il divario ma alla fine la macchina ha vacillato. Quando avevano solo bisogno di tre punti per prendere il comando, ne hanno perse cinque di fila e si sono ritrovate dietro al gruppo a zero. Sulla loro strada, i polacchi hanno gareggiato da Aleksander Sliuka (12 punti) al comando all’inizio del secondo round. Poi il divario è oscillato a lungo tra uno e tre punti. Tuttavia, gli italiani hanno tenuto a mente quello che era loro successo all’inizio della partita e hanno restituito il favore.

L’Italia toglie il titolo alla Polonia

Grazie al 7-1 degli ottavi, gli Azzurri invertono la rotta e rilanciano questa finale. Il terzo round ha visto inizialmente entrambe le squadre avanzare ma senza scavare un enorme divario. Tuttavia, sono stati ancora gli italiani a imporre velocità ea prendere via via le distanze dai polacchi, che avevano sempre meno soluzioni. I giocatori di Ferdinandi de Giorgi hanno lasciato solo tre degli ultimi 12 scambi e sono in vantaggio sul tabellone. Dietro il muro e con i tifosi che spingono, i polacchi hanno iniziato il quarto set con un po’ allegri ma sono riusciti a segnare solo nei primi scambi. Molto rapidamente, gli italiani hanno imposto il loro gioco e preso le distanze. La squadra polacca ha provato a resistere, un distacco di tre a cinque punti prima di salvare il primo match point. La seconda, invece, è andata bene per l’Italia, che per la quarta volta nella sua storia guida il mondo. La Polonia campione in carica cede il titolo contro una delle squadre più impressionanti dall’inizio del torneo.

READ  Applicazione per l'allenamento negli sport acquatici

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.