L’Italia e Mike Keenan hanno fallito tre anni prima delle Olimpiadi | Squadre Nazionali – Hockey su Ghiaccio

L’Italia e Mike Keenan hanno fallito tre anni prima delle Olimpiadi |  Squadre Nazionali – Hockey su Ghiaccio

Anche se è stata guidata dalla Romania dopo un terzo tempo contro l’andamento del gioco (0-1), la Polonia ha controllato i suoi nervi per vincere con un ampio margine (6-2) e comporre il suo biglietto per l’élite mondiale. Resta quindi un solo biglietto da disputare tra le due retrocesse dello scorso anno, Gran Bretagna e Italia. Nell’impressione finora lasciata, gli inglesi sono nettamente favoriti perché i transalpini hanno fornito prestazioni mediocri.

Phil Pietroniro fa il primo tiro… dalla zona neutra. Dopo anni trascorsi a difendere nell’élite, l’Italia sta mostrando intenzioni più offensive con il suo nuovo allenatore Mike Keenan, un ex allenatore temuto in tutta la NHL. Ivan Deluca ha un’opportunità nello slot ma Ben Bowns non è sorpreso. Il problema è che l’ex Mulhousien Pietroniro prende anche il primo rigore (hang). In soli 13 secondi, gli inglesi hanno schierato una combinazione e Brett Perlini ha rilevato un cross di Mike Hammond (0-1) a gabbia aperta.

Gli inglesi sono spinti dal loro pubblico, ma Daniel Mantenuto va in contropiede per un tiro deviato dallo scudo da Bowns. Durante un rigore ritardato (contro Neilson per ginocchio), l’Italia riesce a pareggiare su tiro di Thomas Larkin deviato dal capitano locale Jonathan Phillips (1-1). La spinta britannica è ripresa, con Hammond in testa. McNally va in galera per tamponamento, ma questa volta l’Italia resiste in inferiorità numerica e riesce anche a staccarsi da Mantenuto, che fallisce ancora davanti a Bowns.

Il secondo tempo inizia come il primo, con un tiro di Pietroniro. Ma in contropiede Robert Dowd prende il puck dall’angolo per Cade Neilson che finta il passaggio ad Hammond e di fatto opta per il tiro tra i gambali di Justin Fazio (1-2). Il clou britannico continua con un’altra occasione di Neilson, ma una mancanza di concentrazione permette ad Alex Petan di concludere un contropiede tra gli stivali di Dowd (2-2). L’Italia riprende brevemente il sopravvento, ma sbaglia un rilancio. Tommaso Traversa viene bloccato da Ollie Betteridge e Mike Hammond può avanzare verso Fazio, fintarlo e batterlo di rovescio (2-3).

READ  In Italia, la discesa agli inferi di Matteo Salvini

Il gioco poi continua a passare da una gabbia all’altra e questa configurazione aperta si addice agli italiani. Daniel Glira pareggia ancora dopo un overflow di Frigo sulla fascia sinistra (3-3, foto sopra). Ma la replica britannica arriva un minuto dopo grazie a un rigore ritardato (carica col bastone di Insam), con Hammond nel passaggio e Perlini nel recupero come sul primo gol (3-4, foto sotto sotto).

2023 05 02 ita gbr2

Questo pareggio non basta all’Italia, che deve vincere nei tempi regolamentari per superare l’avversario in classifica. Stabilisce quindi il ritmo nel terzo periodo. Ma d’ora in poi, gli inglesi si sono messi in configurazione difensiva. Lasciano solo una grande occasione, un giro in gabbia di Daniel Tedesco seguito da un tiro strepitoso di Petan, ma Bowns torna perfettamente in posizione e interviene. Mike Keenan non ha più scelta, fa fuori il suo portiere. Neilson segna in una gabbia vuota e le scene di giubilo iniziano nella pista di pattinaggio di Nottingham.

Anche se non si è arresa in quest’ultima partita, è difficile per l’Italia accontentarsi di questo terzo posto in Division I A. Se contiamo l’assenza di Russia e Bielorussia, eguaglia il peggior ranking della sua storia (2015) . Tuttavia, ha integrato le persone naturalizzate, optando per un compromesso senza che si tratti di un contributo massiccio. Non erano davvero convincenti. Si potrebbero scusare le basse percentuali di parate del portiere Justin Fazio al livello più alto del mondo, ma anche in D1A è arrivato ultimo nel torneo con 84,1 parate. Brandon McNally, che Keenan potrebbe aver scelto per la sua abitudine di avere un “duro” nel suo elenco, era un peso morto ed è stato messo in panchina dopo quaranta minuti.

Ha deluso molto però anche la difesa, che ha un solo naturalizzato (Phil Pietroniro) e dovrebbe essere sulla carta un punto di forza dopo tre giocatori della DEL, spesso battuta in skating. Questo vale anche per il grande capitano Thomas Larkin, eletto miglior difensore del torneo nel suo paese natale (è nato a Londra da madre italiana) dopo la tripletta della prima giornata. I giovani italiani lottano sempre per svilupparsi e invariabilmente finiscono per stabilizzarsi. Molti dei giocatori azzurri sembravano fuori forma, rispetto ai più acuti inglesi.

READ  Aix in Provenza. Viaggi in Italia...

A pochi mesi dall’annuncio dell’arrivo di Mike Keenan, ea tre anni dall’incontro olimpico di Milano e Cortina, viene da chiedersi se questo colpo mediatico non sia già un flop. Il vecchio tecnico canadese conosce ancora male i giocatori, e forse li usa male (Petan al centro). Conosce anche molto meno l’hockey internazionale rispetto alle sue controparti come Peter Russell. Tatticamente sembra molto passivo in panchina e il suo assistente dà sempre le istruzioni. Ciò che ha reso famoso Iron Mike – la sua gestione del maneggio della frusta – ha ancora qualche effetto in un contesto moderno con giocatori già troppo nervosi e inclini a stupidi rigori?

Nominati giocatori della partita: Luca Frigo per l’Italia e Mike Hammond per la Gran Bretagna.

2023 05 02 ita gbr1

Commenti post partita :

Peter Russell (allenatore Gran Bretagna): “Siamo venuti qui per vincere cinque partite e ce l’abbiamo fatta. È stato più difficile [qu’en 2018] perché la gente pensava che l’avremmo fatto, le aspettative erano diverse. Ma farlo a casa, vedere tutti sul ghiaccio ora con le loro famiglie, è fantastico. »

Robert Dowd (attaccante della Gran Bretagna): “È stata una partita divertente da giocare. Entrambe le squadre erano lì per giocare, era equilibrato. Penso che avessimo il vantaggio in fase di possesso, a volte eravamo dominanti. Ma l’Italia è stata capace di segnare grandi gol al momento giusto per durare tutta la partita. »

Thomas Larkin (difensore Italia): “Le squadre che meritavano di salire stanno salendo, il risultato è giusto. Gli inglesi hanno giocato duro in zona difensiva, forse abbiamo avuto un po’ troppo rispetto in avvio. La delusione è enorme, dobbiamo guardarci dentro e valutare nei prossimi giorni cosa abbiamo fatto. Abbiamo fatto molte cose buone, ma non è bastato. Dobbiamo essere intelligenti e non prendere stupidi rigori. È un problema semplice da risolvere, non abbiamo sfruttato correttamente le squadre speciali in questo torneo. »

READ  Giro. Giro d'Italia - Thibaut Pinot: "Il Tour de France, voglio esserci"

ollie betteridge e pascal brunner durante l'iihf ice hockey world

foto: IIHF

Italia – Gran Bretagna 3-5 (1-1, 2-3, 0-1)
Venerdì 5 maggio 2023 alle 19:30 alla Motorpoint Arena di Nottingham. 5538 spettatori.
Arbitrato di Cedric Borga (SUI) e Killian Hinterdobler (GER) assistiti da Norbert Muzsik (HON) e Anders Nyquist (SUE).
Rigori: Italia 6′ (4′, 2′, 0′); Gran Bretagna 0′ (0′, 0′, 0′).
Tiri: Italia 22 (6, 9, 7); Gran Bretagna 23 (9, 11, 3).

Evoluzione del punteggio:
0-1 alle 05:40: Perlini assistito da Hammond e Mosey (num. sup.)
1-1 a 11’21: Larkin assistito da Tedesco
1-2 al 20’59: Neilson assistito da Dowd
2-2 al 24’34: Petan
2-3 al 28’43: Hammond assistito da Betteridge
3-3 al 34’29: Glira assistito da Frigo e Mantenuto
3-4 al 35’57: Perlini assistito da Hammond e Kirk
3-5 al 57’50: Neilson assistito da Kirk (gabbia vuota)

Italia

Attaccanti:
Ivan DeLuca (-1) – Alex Petan (A, -1) – Daniel Tedesco
Luca Frigo (+1) – Daniele Mantenuto (2′) – Marco Zanetti
Pascal Brunner (+1) – Dante Hannoun (+1) – Angelo Miceli (+1)
Brandon McNally (2′) – Tommaso Traversa (-1) – Michele Marchetti (-1)

Difensori:
Peter Spornberger (2′) – Thomas Larkin (Do, -1)
Alex Trivellato (A, -2) – Phil Pietroniro (-1)
Daniel Glira (+1) – Enrico Miglioranzi (+1)
Marco Insa

Guardiano:
Giustino Fazio [sorti de 57’19 à 57’50]

Sostituzioni: Damian Clara (G), Gregorio Gios.

Gran Bretagna

Attaccanti:
Liam Kirk (+2) – Brett Perlini (+2) – Mike Hammond (+3)
Ollie Betteridge – Cade Neilson (+1) – Robert Dowd (La)
Josh Waller (-1) – Ben Lake (-1) – Johnny Curran (-1)
Robert Lachowicz – Matthew Myers – Jonathan Phillips (Do, -1)

Difensori:
Nathanal Herbert (+1) – Mike Richardson (A)
Ben O’Connor (-1) – Evan Mosey
Sam Ruopp-David Phillips
Josh Tetlow (+1) – Sam Jones

Guardiano:
Ben Bowns

Sostituto: Jackson Whistle (sol).

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *