L’Italia blocca i beni degli oligarchi russi per 140 milioni di euro

Il governo italiano ha annunciato sabato che il valore dei beni finora congelati degli oligarchi russi nella penisola ammontava a circa 140 milioni di euro, compresi gli yacht messi in amministrazione controllata venerdì.

• Leggi anche: [EN DIRECT] 10° giorno di guerra in Ucraina: ecco tutti gli sviluppi

• Leggi anche: “L’esercito russo continua a bombardare i civili”, secondo la giornalista Tetyana Ogarkova

• Leggi anche: Dopo l’esitazione, moda e lusso si allontanano cautamente dalla Russia

Il più grande è lo yacht Lady M da 65 milioni di euro di proprietà di Alexei Mordashov, un oligarca russo vicino a Vladimir Putin e preso di mira dalle sanzioni dell’Unione Europea dopo che Mosca ha invaso l’Ucraina. .

Venerdì è stato posto in amministrazione controllata anche un secondo yacht, il Lena, del valore di circa 50 milioni di euro e di proprietà di Gennady Timchenko, miliardario co-fondatore di Gunvor, una società di commercio di materie prime.

Inoltre è stato posto in amministrazione controllata anche un immobile in Sardegna del valore di circa 17 milioni di euro e appartenente al miliardario russo Alisher Usmanov.

Sequestrati anche altri immobili, appartenenti a due personalità ritenute vicine al potere russo e per un valore complessivo di circa 11 milioni di euro, precisa il governo italiano.

Le sanzioni europee prendono di mira più di 500 personalità o entità russe, i cui beni e risorse economiche devono essere gradualmente congelati man mano che gli stati europei riescono a individuarli e collegarli ai loro proprietari.

GUARDA ANCHE

READ  Italia: chi dalla Squadra Azzurra o dai Red Devils raggiungerà le semifinali dell'Euro? (Video live e commento 21:00)

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.