Ligue 1 – L1 Football League: un secolo avanti a Cherki, la bandiera è stata decisa!

Riconosciuti per la qualità del loro centro di formazione, OL e ASSE hanno ciascuno due cluster di età inferiore ai 17 anni con Rayan Cherki e Lucas Gourna.

Sono stati usati con parsimonia da Rudi Garcia e Claude Puel dall’inizio della stagione, ma i due giocatori hanno potuto dimostrare le loro qualità in Ligue 1. Hanno portato a diventare i futuri detentori di OL e ASSE, e potrebbero anche farcela. possibile rifornire le casse dei migliori nemici della Francia. E a ragione, Ryan Sherky è già seguito dal Real Madrid o dal Barcellona, ​​mentre Lucas Guerna è estremamente popolare in Germania e Inghilterra. Ma chi è davvero il più votato? CIES Football Monitor Affronta la questione classificando i giocatori più promettenti della generazione 2003.

Nel numero 328 della sua newsletter settimanale, l’Osservatorio rileva che questa classifica è stata stabilita in base a due criteri principali: il tempo di gioco di ciascun giocatore tra i professionisti e il livello sportivo dei loro club. In questo minigioco, Jadon Sancho ha battuto tutti i record del Borussia Dormtund guardando la classifica dei giocatori nati nel 2000. Ma per la generazione 2003, che riguarda Brian Sherky e Lucas Gorna, Florian Virts è in cima alla classifica. . Si stima che il numero di giocatori del Bayer Leverkusen, decimo nel quinto campionato tedesco, sia superiore a 40 MW. Per trovare una traccia di un giocatore in Ligue 1 bisogna scendere al nono posto con… Lucas Gourna, che si contrappone a Rayan Cherki, che si installa al 12. Resta il fatto che viste le sue prestazioni di successo in ogni round del La Coppa di Francia, l’autore binario di OLMaker può Anti-Sochaux sabato sera ha interrogato rapidamente la sua controparte ASSE.

READ  PQ chiede la vaccinazione domiciliare per i più vulnerabili

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *