L’ex calciatore italiano critica aspramente Romelu Lukaku: “Non è uno dei migliori attaccanti del mondo”

Per Antonio Cassano, il Red Devil non ha la tecnologia che lo renderebbe uno dei migliori attaccanti del mondo in questo momento.

Romelu Lukaku stordisce con la maglia dell’Inter. In questa stagione, ha segnato 24 gol in 32 partite in tutte le competizioni, oltre a realizzarlo in 7 occasioni. Tuttavia, alcuni osservatori rimangono poco convinti.

È il caso di Antonio Cassano, ex nazionale italiano ed ex giocatore di Milan, Inter e Real Madrid. “In Prima Divisione, Lukaku non può essere fermato, come se stesse giocando uno sport diverso. Mi piacerebbe vederlo contro Raphael Varane, Sergio Ramos, Marquinhos …”, ha detto Cassano in una discussione su Twitch. “In European League ha fatto bene l’anno scorso, ma in questa stagione in Champions League ha sofferto. Ci vuole una buona tecnica che lui non ha. Non è uno dei migliori attaccanti del mondo! Lukaku, se va al Real Madrid o al Barcellona o al Bayern Monaco, sarà necessario “. Deve giocare a calcio. Conte lo ha preparato fisicamente e ha costruito il gioco intorno a lui. Da quello che ho capito, le migliori squadre del mondo non guardano Lukaku. Come si inserisce Lukaku nelle idee di Pep Guardiola? Sergio Aguero a un livello completamente nuovo “.

Queste critiche al gameplay di Red Devil sono tutt’altro che le prime su Cassano. A dicembre, ha chiarito in privato che era necessario “essere pazzi per preferire Lukaku a Benzema”.

READ  Raphael Nadal è stato incoronato campione per la decima volta a Roma

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *