L’Europa vuole USB Type-C ovunque, dagli iPhone agli AirPods, entro il 2024

Apple dovrà passare a USB Type-C? La Commissione europea si prepara a discutere la bozza di direttiva.

L'Europa vuole USB Type-C ovunque, dagli iPhone agli AirPods, entro il 2024

Come probabilmente saprai, Apple offre due diverse connessioni a seconda della famiglia di dispositivi che possiedi. Su iPhone, AirPods, tastiere, mouse… È Lightning, una connessione privata. Negli ultimi iPad, MacBook (Pro), USB è di tipo C.

Troviamo anche USB Type-C in competizione, ovunque, dagli smartphone ai computer, compresi gli ultimi Stream Dick Delgato o la fotocamera Logi Stream Per esempio. Come abbiamo detto qualche tempo faL’Unione Europea sta cercando di costringere i produttori ad adottare USB Type-C. Secondo Les Echos, la bozza delle linee guida sarà presentata giovedì 23 settembre 2021.

USB di tipo C su iPhone 2024?

Questa bozza di direttiva presentata alla Commissione europea mira a rafforzare la connettività globale e interoperabile. In altre parole, l’Europa vuole forzare l’USB Type-C ovunque. Non stiamo parlando solo di smartphone, ma anche caschie ascoltatoriFotocamere, altoparlanti… e certamente tastiere o persino un mouse. Nota che l’Europa farà solo un’eccezione in questo elenco, che è luci di lettura Potrebbe ancora usare micro USB o qualcosa del genere.

Affinché questa direttiva possa portare a un’applicazione concreta, deve essere vagliata dal Parlamento europeo e dal Consiglio europeo, costringendo quindi Apple (e tutti i produttori) a mettere USB Type-C ovunque. Sul AirPods Max, ma anche il suo mouse e ovviamente il suo iPhone. L’Europa darà ai produttori il tempo di adattarsi alla situazione visto di cosa stiamo parlando 2024.

Si segnala, inoltre, che la Direttiva è un atto normativo adottato dalle istituzioni comunitarie. Contrariamente ai regolamenti sociali che si applicano in modo completo e diretto, la direttiva stabilisce gli obiettivi che gli Stati membri devono raggiungere, con una scadenza. Ciascun paese può decidere di applicare la direttiva in circostanze diverse. Ciò darebbe ai produttori più tempo per adeguarsi alle nuove normative.

READ  Bouygues Telecom ha lanciato il proprio sistema di pubblicità mirata sui suoi TV box

Apple potrebbe decidere di rimuovere l’ultima connessione fisica dal suo iPhone e rendere così obbligatoria la ricarica wireless… È una voce che vediamo sul web da diversi mesi. L’Europa può prevedere un caso specifico di dispositivi che non offrono alcuna connessione fisica per la ricarica.

Problema USB di tipo C

I produttori saranno tenuti a fornire ai propri dispositivi almeno una porta USB-C, ma anche a garantire che tutti i caricabatterie siano intercambiabili. vero rompicapoUSB-C può essere USB 3.0, USB 2.0 o anche USB 1.1. Può anche essere dedicato esclusivamente alla ricarica, e non porta necessariamente la stessa potenza massima di ricarica a seconda della qualità del cavo e dei componenti utilizzati.

ricordare Storia del cavo USB Type-C di OnePlus, che ha causato molti problemi su altri prodotti. o anche Dipendente di Google Che ha arrostito il Chromebook Pixel. Inoltre, puoi caricare il tuo smartphone con il caricabatterie per laptop, ma è improbabile che tu possa caricare il tuo laptop con il caricabatterie per smartphone. E ancora, non abbiamo menzionato erogazione di potenza o diverse tecnologie di ricarica rapida.

Insomma, un vero mistero ma che sembra necessario per facilitare l’uso di questi cavi e degli altri nostri caricabatterie.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *