L’Europa piange Gianluca Vialli – L’Équipe

A cominciare dagli italiani campioni d’Europa 2021 come Marco Verratti – “Sei stato un esempio per tutti coloro che hanno avuto modo di conoscerti. Ci mancherai “-, Gianluigi Donnarrumma che ricorda un – “un grande campione, un leader dentro e fuori dal campo, un esempio per tutti noi”o Manuel Locatelli: “Ogni tua frase, ogni tuo comportamento e ogni tuo insegnamento, li porterò sempre con me. Per me sei stato, sei e sarai sempre un esempio. Fai un buon viaggio. »

Tra gli anziani evoca Gigi Buffon “Un gigante, in campo e nella vita. Hai lottato fino alla fine con una dignità unica. Il vuoto che lasci è immenso.. Alessandro Del Piero saluta “il nostro capitano, il mio capitano, per sempre.” CiaoLuca »Andrei Shevchenko “Un campione in campo e nella vita. Sarai sempre nei nostri cuori “. “Ciao Luca, sono così triste”scrive Frank Leboeuf in ricordo degli anni trascorsi al Chelsea.

Quanto a Clarence Seedorf, scrive: “Sembra che il dio del calcio stia facendo una partita importante lassù perché ha portato da lui anche Vialli, un altro grande del nostro mondo del calcio. Un signore, intelligente, positivo e con un grande cuore. Hai anche lottato con grande dignità e ora hai la pace che meriti. Grazie per tutti i momenti passati insieme. »

In precedenza, la sua ex società, la Sampdoria Genoa, con la quale Vialli si era distinto, vincendo il titolo di campione d’Italia (1991) e la Coppa delle Nazioni (1990) mentre raggiungeva la finale di Champions League (1992), ha annunciato la notizia sulla sua sito web. ” Ti ricorderemo ragazzo e centravanti implacabile. Non dimenticheremo i tuoi 141 gol (con la Sampdoria), i tuoi calci aerei, le tue magliette di cachemire, il tuo orecchino, i tuoi capelli biondo platino, il tuo bomber degli Ultras. Ci hai dato tanto scrive il club che ha pubblicato anche un video con diversi suoi gol.

READ  In Italia, i detenuti riciclano le barche dei migranti in strumenti musicali

Anche la Cremonese, dove ha esordito (1980-1984), ha postato un omaggio: “Resti un esempio indelebile della nostra essenza. Sei per sempre uno di noi”. ” Mancherai a così tante persone. Una leggenda per noi e per tutto il calcio”.ha reagito il Chelsea, dove era giocatore e allenatore.

Dal canto suo, l’Inter evoca “un campione in campo e nella vita: Vialli è stato un nobile avversario e un esempio di coraggio”.

A Torino, il tecnico Massimiliano Allegri ha voluto aggiungere ai suoi pensieri un altro campione: “Credo sia giusto ricordare mastro Castano (Ernesto Castano, difensore della Juventus, campione d’Europa con l’Italia nel 1968) che è morto ieri (Giovedì) e Gianluca Vialli: due uomini che hanno dato tanto al calcio, alla Juve. Vialli è stato per me un esempio da seguire, come giocatore e come uomo. Mancherà a tutti. ».

A Madrid, Carlo Ancelotti saluta la sua memoria tramite il Corriere dello Sport : “Addio amico mio. Ogni giorno, vita dopo vita, epoca dopo epoca, per sempre..

Con la Nazionale (59 presenze, 16 gol), Vialli aveva ottenuto il terzo posto ai Mondiali del 1990 in casa e aveva raggiunto le semifinali di Euro 88. L’account Twitter dei quadrupli campioni del mondo ha reso omaggio: “Ciao Gianluca, ti ricorderemo per sempre”. La Federazione Italiana ha annunciato che questo fine settimana si terrà un minuto di silenzio in tutti gli stadi italiani.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.