L’euro avanza contro il dollaro in vista della lunga vacanza di Pasqua

L’euro è salito contro il dollaro giovedì alla vigilia del Venerdì Santo, alla chiusura dei principali mercati finanziari statunitensi e dopo il primo trimestre che ha visto il dollaro salire contro le aspettative dei trader.

Intorno alle 19:30 GMT (20:30 a Parigi), l’euro è salito dello 0,33% rispetto al dollaro, a $ 1,1769 per euro. La moneta unica europea si è stabilizzata contro la sterlina a 85,10 pence per euro. Il giorno precedente, la moneta unica europea ha registrato il suo livello più basso dall’inizio di novembre contro il dollaro, a 1,1704 dollari per euro, e in un anno contro la sterlina britannica, a 85,03 pence per euro. “Uno dei motivi principali della debolezza dell’euro nei primi tre mesi dell’anno è la gestione inefficace della campagna vaccinale, soprattutto rispetto a quelle del Regno Unito e degli Stati Uniti”.Ricardo Evangelista, analista di ActivTrades ha commentato.

In Francia, il primo ministro Jean Castex ha spiegato, giovedì mattina, davanti all’Assemblea nazionale, le nuove restrizioni annunciate da Emmanuel Macron il giorno precedente, tra cui la chiusura delle scuole per diverse settimane e l’estensione delle restrizioni all’intera regione. Da parte sua, l’Italia ha deciso di estendere le restrizioni in vigore fino al 30 aprile. “Teme che l’Europa perda il controllo dell’epidemia” lui va “Rendi le prospettive economiche più oscure e appesantisci l’euro”Lukman Otunuga, analista di FXTM ha detto.

L’apertura dell’economia americana

“Questo contrasta con l’economia statunitense, che si apre molto più velocemente”.L’analista del MUFG Lee Hardman osserva. Un segno della ripresa degli Stati Uniti, il numero di posti di lavoro creati nel settore privato negli Stati Uniti è balzato a marzo (517.000 innovazioni contro 176.000 a febbraio), secondo l’indagine mensile della società di servizi alle imprese ADP pubblicata mercoledì. Il settore manifatturiero statunitense è cresciuto più del previsto il mese scorso, sebbene stia ancora affrontando una serie di svantaggi, tra cui carenze di materiali e manodopera, che limitano il potenziale di crescita, secondo l’indice ISM pubblicato giovedì.

READ  Quando l'architetto Gio Ponte ha ispirato Dolce & Gabbana

Tuttavia, il numero di richieste di sussidio di disoccupazione settimanali da parte sua ha registrato un improvviso aumento la scorsa settimana negli Stati Uniti, fino a superare la soglia dei 700.000, secondo i dati diffusi giovedì dal Dipartimento del lavoro.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *