Legend of Heroes: Paths from Zero

Sono un grande fan di The Legend of Heroes: Trails of Cold Steel. Scoperto su PS Vita, racconta la storia politica di un intero continente. Le guerre si intensificano e ogni clan cerca di sopravvivere nonostante la situazione. In breve, è molto interessante se si guarda allo scenario generale. NIS America sta ora rilasciando una nuova versione di TLOH Trails da zero.

Il titolo fa parte della saga “The Paths” come viene chiamata. La storia è ambientata prima che la serie “Cold Steel” fosse in programma ed è stata pubblicata per la prima volta in Giappone. Questa è la prima volta che possiamo godercela dalla nostra parte dell’oceano.

Una copia del gioco fornita da NIS America; foto di Melanie Boutin Chartier
Giocato su PlayStation 5 da recensire (versione PS4)

Istituzione del Dipartimento del sistema di previdenza sociale

TLOH Trails segue da zero il viaggio di quattro reclute al dipartimento di supporto speciale del dipartimento di polizia di Crossbell. Agendo in qualche modo in risposta alle azioni della loro rivale, la Gilda dei Bracer, le SSS hanno il compito di rispondere alle richieste dei cittadini.

Il leader del gruppo, Lloyd Bannings, è un neolaureato della Detective Academy. Segue le orme di suo fratello maggiore Jay, morto in missione tre anni fa. Oltre ai suoi impegni quotidiani, scoprirà le circostanze di questo tragico evento. Inoltre, ci infiltreremo nell’universo più oscuro e pericoloso di Crossbell e dintorni. Oltre ai mostri apparentemente iperattivi, le bande sono più organizzate che mai. Cosa sta succedendo esattamente?

La presenza di un caposquadra investigativo aggiunge questo elemento investigativo alle missioni. Visiteremo luoghi in cui si sono svolti eventi importanti, incontreremo testimoni e parleremo con i cittadini per capire meglio cosa è successo. Infine, avremo tempo per valutare queste informazioni e creare una teoria. Lì, cade completamente nelle mie ciocche.

READ  Ebb Software fornisce nuove informazioni su Scorn

Battaglie strategiche

Naturalmente, qui abbiamo un gioco di combattimento di ruolo. I mostri sono sparsi nelle foreste, nelle fogne e in altre rovine deserte. A terra, i forzieri contengono cose utili ai nostri combattenti. Lo strumento principale dei nostri eroi è l’Enigma, un dispositivo di comunicazione portatile in cui vengono inserite le sfere. È il modo per personalizzare le abilità per tutti, che si tratti di punti salute extra o di maggiori possibilità di limitare le mosse dell’avversario.

Quando ci sono più di quattro membri della squadra, coloro che sono supportati entreranno in azione di tanto in tanto con un attacco automatico. Questo accade durante missioni specifiche o quando Tio Zeit richiede rinforzi.

Il mio consiglio all’inizio del gioco, consiglio di equipaggiare due sfere il prima possibile:

  • Rivela: mostra i forzieri sulla mappa
  • Eagle Eye – Mostra i mostri sulla mappa e la direzione in cui sono rivolti (sorprendendoli da dietro ci garantisce i primi colpi all’inizio della battaglia)

Per gli altri, dipende dalle tue scelte strategiche per ogni personaggio. Tuttavia, ti consiglio di aprire i siti nel tuo dispositivo non appena hai le risorse per farlo.

TLOH Trails di Zero ha una buona integrazione per i fan del franchise

livello Giocare aSono su un terreno familiare. Le missioni scorrono senza intoppi e si svolgono in modo simile agli altri titoli della serie. In termini di meccanica di combattimento, all’inizio sono stato in grado di ottenere tutte le spiegazioni senza preoccupazioni. Il nostro corso contiene molte fasi di dialogo. La trama è ben sviluppata e i personaggi sono ben definiti.

Questa versione integra bene le funzionalità dei giochi recenti nel franchise. Ad esempio, i mostri scapperanno da noi sul campo quando saremo più forti di loro. Inoltre, puoi accelerare l’azione sullo schermo o addirittura saltare l’animazione della battaglia premendo l’opzione (pulsante “+” su Nintendo Switch). Credimi, fa un’enorme differenza quando ci alleniamo per i combattimenti a catena e camminiamo nei luoghi che abbiamo già visitato.

READ  Linux è "completamente utilizzabile" su M1 Mac

Il franchise di Legend of Heroes ha un sacco di personaggi sotto il suo stendardo. Indipendentemente dai titoli, ci imbatteremo in titoli precedenti o successivi. Ho adorato l’occhiolino a Rainford, che ha progettato i primi veicoli “orali” qui. Seguiamo anche Randy Orlando per la prima volta in Trails from Zero, uno dei quattro personaggi principali del gioco, mentre i fan lo vedranno in seguito in TLOH Trails of Cold Steel III, che è stato nominato Professor Randolph Orlando.

Anche se mi sentivo antiquato nella sua interfaccia, TLOH Trails di Zero si presenta bene. Mi piace molto questo tipo di gioco di ruolo giapponese, e questo non mi ha deluso. La sua versione live, The Legend of Heroes: Trails to Azure, uscirà all’inizio del 2023 anche come remake, e lo sto aspettando con impazienza.

tracce da zero

Leggi anche: Crystal Dynamics: Lo studio vuole sapere cosa pensiamo del futuro di Legacy of Kain

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.