Le zanzare “straniere” dell’Asia orientale che invadono l’Italia potrebbero essere un vettore di virus – studio

La scorsa settimana un articolo sulla rivista scientifica Parasites & Vector ha affermato di avere prove che le zanzare colpite, note come Aedes koreicus, si sono diffuse nell’Italia sudoccidentale dalla loro scoperta nel nord. nel 2011.

Descrivi le zanzare come a “Potenziale vettore di nematodi e virus”, l’articolo avvertiva che la loro presenza “È stato recentemente segnalato in molte parti d’Europa”, e che in Italia, loro “Si stanno ora diffondendo nel sud-ovest del Paese”.

I ricercatori hanno trovato 6.000 larve di zanzara a Bergamo – la regione italiana della Lombardia – di cui hanno scoperto che 50 appartenevano alla specie esotica.

L’articolo sosteneva che questa scoperta “Conferma la diffusione di questa specie nel nord Italia e solleva preoccupazioni sul suo possibile ruolo di vettore di malattie nell’area alpina”.

L’articolo concludeva che c’era un “Urgente necessità di sforzi coordinati” monitorare le zanzare ed evitare che diventino vettori di agenti patogeni.

Aedes koreicus ha tradizionalmente vissuto in Corea, Giappone e parti della Cina e della Russia, ma da allora si è diffuso in altri paesi asiatici ed europei tra cui Kazakistan, Germania e Svizzera.

READ  La Francia cede all'Italia (5-4)

Pensi che i tuoi amici sarebbero interessati? Condividi questa storia!

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *