Le studentesse universitarie di Feuchères incontrano le scienziate

Al museo hanno partecipato 240 studenti del terzo anno di Feuchères a Elles de la Science.

È pieno di adolescenti provenienti da tutti i corridoi e dalle stanze del Museo di Storia Naturale di Nîmes. Da giovedì a ieri sera, un terzo del Collegio di Feuchères ha avuto l’opportunità di partecipare a un’operazione su larga scala: le Elles de la science.

“Un evento nato per evidenziare i segni”Philip Garcia, l’animatore del museo, spiega. “L’idea non è affatto quella di cadere in nessun movimento femminista e parlare di scienza. Ma è chiaro che le idee che si ricevono sono difficili e che la scienza, per molti, rimane un mondo riservato agli uomini. Incontrando donne scienziate, è un’opportunità per gli adolescenti di cambiare prospettiva e forse per le ragazze che desiderano scegliere questa professione se questo è il loro desiderio.

E in questo venerdì mattina, tra due scheletri, le ragazze sembrano più appassionate di questa gita scolastica. “È davvero interessante e poi cambia rotta!”Sorrisi di fortuna.

Seduta di fronte a Sasha, annuì: “Penso che impari davvero di più stando qui che stando in classe!” Ludovico conferma, “Sì, questa uscita è davvero interessante.”

Gli adolescenti siedono attorno a un gioco da tavolo in cui devono costruire una città che consuma meno energia possibile. Un argomento di particolare interesse per loro. “Il clima, l’ambiente e tutto ciò che facciamo sul pianeta sono importanti per noi”Alicia continua. “Non possiamo rimanere indifferenti!” Inoltre, tra i quattro amici, le due ragazze sperano di riuscire nella carriera scientifica. Se Shines vuole incorporare un corso nelle professioni sanitarie, Alicia vuole diventarlo Ingegnere meccanico.

la scienza dura

Una scelta di carriera poco apprezzata dalle ragazze secondo Felipe Garcia. “La mentalità sugli stereotipi sta cambiando, ma stiamo assistendo a sviluppi molto lenti! Mentre nel diploma di maturità le ragazze hanno voti migliori dei ragazzi nelle materie scientifiche, pochi stanno pensando di continuare i loro studi in quella direzione. Nelle scienze dure di oggi sono ancora molto pochi. Anche assente Quasi nei campi della matematica, della fisica e persino dell’ingegneria.”

Nora e la sua amica Maëlle si diplomano a un seminario condotto da uno scienziato che lavora sui batteri. rivelazione. “Quando parli del suo lavoro, è davvero emozionante. Davvero più di quanto fossimo in classe. Grazie a quello che fa ogni giorno, aiuta a salvare vite umane cercando qualcosa per combattere i batteri. È un peccato. Non ci siamo incontrati persone come lei così spesso.” Questo mi avrebbe fatto venire voglia di fare meglio nella scienza!”

Anche per il grande pubblico questo fine settimana

Elles de la science è organizzato al Museo di Storia Naturale dal 2019. Ogni anno potranno partecipare studenti universitari di diverse istituzioni. Ma visto il successo dell’incontro, gli organizzatori hanno deciso di permettere al grande pubblico di venire a scoprire queste talentuose donne sabato e domenica. Giochi di fuga, conferenze, riunioni, giochi da tavolo… Il programma è rivolto a tutta la famiglia. Dalle 11 alle 18. 13 Boulevard Amiral-Courbet, Nîmes.

READ  Campagna di screening della tubercolosi nelle scuole Hayrie, Farahi e Vayaha

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *