Le Sei Nazioni: Teddy Thomas vincerà finalmente con i Blues?

Rapidamente è andato di nuovo. Questo per quanto riguarda la difesa italiana. Nel giardino dello Stadio Olimpico, sabato, nella prima partita dei Blues del Six Nations Championship (una vittoria per 5-10 sui Tricolores), Teddy Thomas voleva spazio, in gran parte soddisfatto delle debolezze del cross-country albanese. L’esterno del Racing 92, allenato da Fabian Galthi, ha colto l’occasione per migliorare il suo impressionante rapporto con i Blues con due nuovi test. Eccolo in 15 presenze in 23 presenze dal 2014, a dimostrazione dell’efficienza e della carriera irregolare del giocatore di maglia colpito dal cazzo.

A 27 anni, Teddy Thomas sapeva quasi tutto: quattro allenatori, un esordio schiacciante con una tripletta contro le Fiji nella sua partita d’esordio, la sua esclusione dal gruppo per ritardo all’allenamento nel 2014, e l’emarginazione di un altro per entrare Notte in Scozia. Nel 2018, un gran numero di problemi fisici. Ricapitolando: il fenomeno dei palloncini è a portata di mano, ma estremamente volubile e gravato dalla “reputazione di un galleggiante spensierato”, come recentemente si è pentito in un’intervista della seconda fase.

Sabato abbiamo visto soprattutto la squadra di Tails, oltre ai suoi due tentativi, un contributo offensivo molto entusiasmante, un’infrazione che porta il primo tentativo degli azzurri e un’accelerazione fulminea per mandare Antoine Dupont nella porta opposta.

“Ha un fisico acuto. Anche noi sentiamo che il piano di gioco XV della Francia gli sta bene, come saluta Matteo Roar, l’ex direttore del centro di allenamento di Biarritz, dove ha iniziato la sua carriera. Ha questa capacità di riguadagnare il suo sostegno senza perdere velocità. , come Emil Ntamak e Christophe Domenici. “.

READ  Live Updates - NFL Playoff Scenarios, Updated Snatch Chances & More for Week 17

Difesa, eterno punto di osservazione

Questo è ciò che ha reso Fabian Galthi e i Blues fidarsi di lui. “Teddy Thomas ha avuto molto successo con noi. Per giustificare il suo 15 ° posto a spese di Damien Benaud, ha detto che porta ciò che ci si aspetta da lui, vale a dire le sue qualità in velocità, arrivo e punteggio”.

A Roma, l’esterno non è rimasto colpito dall’annuncio del suo divorzio dal Racing 92, trapelato questa settimana sulla stampa. Se ancora non ha riscontrato un calo per la prossima stagione, Teddy Thomas è sempre più richiesto tra i Blues. Anche se la scala è fragile. Così deludente a Cardiff durante la vittoria dei Blues un anno fa, è stato licenziato dallo staff per il prossimo viaggio in Scozia. “Non è una punizione”, ha insistito l’equipaggio della Tricolor. Ma è difficile non vedere un avvertimento.

Un altro punto da tenere d’occhio sono i suoi errori difensivi. Se evita un tentativo italiano con un calcio giudizioso a Roma, Teddy Thomas mostra spesso difetti in questo settore del gioco. “Devi essere arrabbiato, ha meno degli altri, riassume l’ex centro internazionale di tre quarti, Richard Doroth. Sta difendendo collettivamente meglio di prima, ma questo è ancora un problema. Ora, non è così male finché lui fa quello che vuole. “Di esso: registrazione o motivo della registrazione.”

le notizie Elementi essenziali del mattino

Un giro tra le notizie per iniziare la giornata

“Se Teddy fosse stato forte in difesa come in attacco, sarebbe stato uno dei migliori giocatori del mondo. Ma se lo prendiamo, non abbiamo a che fare con lui a causa delle sue qualità di difensore, pensa Matthew Rohr. Ora dobbiamo guardare al suo contributo complessivo. È uno che progetta il rugby in attacco. Questo è ciò su cui dobbiamo fare affidamento con lui “. Per ora, questo è il principio guida per i dipendenti Blues.

READ  Dispensario: medico PSG andato in Italia per Verratti

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *