Le nostre ‘radici’ presto in Italia

Francois de Luca, regista del film le nostre radicipassa in rassegna il seguito del weekend che ha celebrato l’immigrazione italiana in città: “Per noi è stata la prima e sconosciuta organizzazione di questo tipo. È stato un successo unanime per le numerose lettere ricevute da tutte le regioni della Francia e persino dall’Italia. Il comune di San Giovanni in Fiori era così preoccupato che il sindaco ci ha inviato la signora Rosaria Socorro, che è anche presidente della Regione Calabria, un videomessaggio mostrato prima del film ci invita a conoscerla.

Il paese di San Giovanni in Fiori, con una popolazione di 19.000 abitanti, ha una cultura dell’immigrazione. Ogni famiglia è stata colpita da questa diaspora.

Francois de Luca torna da un breve soggiorno lì e si rende conto che molti italiani conoscono il film i nostri le radici.

“Come previsto, siamo stati ricevuti dalla signora Rosaria Socorro con il mio amico e traduttore Antonio La Quinta. È molto interessata e abbiamo elaborato un programma per il 2023 per organizzare una giornata attorno al film. Ora dobbiamo tradurre il film in italiano perché sarà presentato ai festival cinematografici italiani”,

Reporter MediLiber: 06 03 98 61 98

READ  Une soixantaine de courtes set longs métrags au program de l'édition 2022

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.