Le mucche europee sono minacciate da una malattia legata al riscaldamento globale

Le mucche europee sono minacciate da una malattia legata al riscaldamento globale

Per la prima volta in Europa è stata scoperta una “malattia emorragica epidemica”, che può essere fatale per il bestiame: l’arrivo di moscerini pungenti che li trasmettono “a causa del riscaldamento globale”, riferisce l’agenzia sanitaria francese Anses.

I primi casi di questa malattia virale, che non è trasmissibile all’uomo, sono stati rilevati nell’autunno del 2022 nell’isola italiana della Sardegna, e poi in Sicilia, osserva ANSES in una nota sul suo sito web. Quindi i focolai sono stati identificati in Andalusia (Spagna meridionale).

“Nei bovini, questa malattia mortale porta a febbre, perdita di appetito, zoppia e mancanza di respiro”, ha affermato l’agenzia.

Le zanzare amano il caldo

La malattia, che colpisce principalmente cervi e bovini dalla coda bianca, è stata scoperta negli Stati Uniti nel 1955. Da allora il virus, trasmesso dalle zecche, si è diffuso in Asia, Australia e Africa.

“Quindici anni fa, non avremmo potuto immaginare che la malattia potesse un giorno raggiungere l’Europa”, spiega il ricercatore Stefan Zentara, citando ANSES. “La sua espansione è un risultato diretto del cambiamento climatico, permettendo ai moscerini di sopravvivere nelle nostre regioni”, continua.

Secondo lo scienziato, “l’ipotesi più probabile è che i moscerini siano stati trasportati dal vento attraverso il Mar Mediterraneo”.

Nessun vaccino

Non esiste un vaccino disponibile contro questo specifico tipo di virus in Europa. La sorveglianza è stata effettuata in Francia, sottolinea l’ANSES, “con l’obiettivo di analizzare qualsiasi animale sospetto”, in particolare tra i cervi.

/ ATS

READ  Italia. Un caso di omicidio di una donna suscita forti emozioni e il sospettato è stato arrestato in Germania

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *