Le Havre-Paris Saint-Germain: Donnarumma è stato espulso dopo un’uscita pericolosa e del tutto infruttuosa

Le Havre-Paris Saint-Germain: Donnarumma è stato espulso dopo un’uscita pericolosa e del tutto infruttuosa

Inizio da incubo quello tra Paris Saint-Germain e Gianluigi Donnarumma. Dopo aver perso Fabian Ruiz per un infortunio alla spalla al sesto minuto dopo uno scontro con Gauthier Lloris, i parigini si sono visti espellere Gianluigi Donnarumma dopo un’uscita completamente sprecata al 10′.

Quando la palla è stata respinta dalla difesa del Le Havre, Casimir, che era in posizione di fuorigioco ma non è stato fischiato come lo era da sei metri fuori, è corso in profondità nella difesa parigina che non era molto attenta. Mukiele, posizionato al centro con Danilo Pereira in assenza di Milan Skriniar, tira la palla alta e sembra chiedere al suo portiere di venire a respingere la palla, cosa che fa il portiere italiano, ma è molto ossessivo. Di conseguenza, l’esterno del Le Havre si è lanciato sulla palla, prima che il destro di Donnarumma lo colpisse, all’altezza delle spalle e della testa.

Uno choc davvero impressionante. Bastien Deship, l’arbitro della partita, non ha esitato un secondo prima di mettere la mano nella tasca posteriore dei pantaloni ed estrarre il cartellino rosso. Le proteste del portiere parigino non sono bastate a fargli cambiare idea. Sembrava che il cartellino rosso fosse meritato. Nuovo errore per Donnarumma dopo quello commesso a Monaco e poi a Newcastle, un errore di mano che ha permesso alla squadra di Newcastle di aprire le marcature nel pareggio di martedì al Parco dei Principi di Champions League.

Premiere del film Tenas

Per sostituirlo, Luis Enrique, privato di Keylor Navas, ha rilasciato Arnau Tenas, ingaggiato quest’estate per la prima volta con il Paris Saint-Germain, e ha eliminato Bradley Barcola. L’ex portiere dell’FC Barcelona e titolare titolare dell’Espoors spagnolo ha giocato i suoi primi minuti dall’inizio di luglio.

READ  Sci alpino | Sofia Goggia di ritorno sugli sci e «bientôt» in Cina

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *