“La vera ricchezza si crea intorno a te”

L’ex capo del team Renault F1 ha parlato a lungo nelle colonne ForbesSulla creazione di ricchezza e sul suo viaggio ispiratore.

Tornando a quest’anno in Formula 1 come ambasciatore parallelamente alla gestione delle sue numerose attività, Flavio Briatore ha insistito nel ricordare l’importanza della creazione di posti di lavoro, piuttosto che dell’autoarricchimento.

“La ricchezza ti permette di avere i migliori medici, di vivere una vita comoda, ma ci vuole molto lavoro, quindi non hai nemmeno il tempo di godertela”.ha detto. La vera ricchezza si crea intorno a te e vedere così tante persone intorno a te diventare ricche grazie a te. »

Vederlo lavorare in Italia

Per quanto riguarda i disordini sociali in Italia, Flavio Briatore ritiene che il Paese ce l’abbia ‘La mentalità è ancora comunista’ Considerando che l’Italia “Il paese dell’invidia, della gelosia e del risentimento.” Sempre più presente in Medio Oriente attraverso la sua collezione, l’italiano ha spiegato perché stava investendo di più lì e meno nel suo paese d’origine.

Non c’è burocrazia e restrizioni soffocantiLui dice. In Italia è sempre “no”. Ci vogliono sempre mesi o addirittura anni per iniziare un progetto. Proprio per questo la presenza del nostro gruppo in Italia è molto limitata. Ma anche perché questi sono paesi in cui gli investitori vengono accolti con un approccio diverso. Sono aiutati. »

Leggi anche: Flavio Briatore: “Imprese e investimenti creano ricchezza”

Sempre in Italia, secondo l’ex proprietario della squadra di calcio inglese Queens Park Rangers, ce ne sono molti “tassa di lavoro”E il “I salari sono troppo bassi” Ma questo è “È impossibile sparare. »

Il suo nuovo ruolo in Formula 1

Alla domanda su cosa costituisca un buon manager ai suoi occhi, Flavio Briatore pensa che dovrebbero Per garantire l’impegno di tutti nel progetto e l’identificazione con esso e con l’azienda. Dovresti aiutarli a migliorare la loro qualità di vita e far capire a tutti che sono parte integrante del progetto. »

Al suo ritorno in Formula 1, il fondatore di Twiga ha chiarito che la stava guidando “parte di intrattenimento”servizio finora in ” il treno “, Attraverso “Il Circolo dell’Anello”durante la condivisione “Sviluppare il Gran Premio in nuovi paesi. »

Flavio Briatore ha anche evidenziato il lavoro svolto da Stefano Domenicali per diverse stagioni, rilevandolo “La Formula 1 non è stata così popolare come lo è ora.”

READ  Issam Tachet e Youssef Al-Dubaihi nella competizione ufficiale: tutte le news su liberte-algerie.com

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.