“La Turchia è uno dei maggiori investitori in Algeria”

P / Algeria / Aksel Wali

Il presidente algerino Abdelmadjid Tebboune ha dichiarato, domenica sera, che “la Turchia è uno dei maggiori investitori stranieri in Algeria”.

“Senza alcuna demagogia, la Turchia è uno dei maggiori investitori in Algeria”, ha detto in un’intervista a un giornalista algerino trasmessa in prima serata da tutti i canali pubblici del Paese.

Ricordiamoci che il volume degli investimenti turchi in Algeria ammonta a 5 miliardi di dollari. I due Paesi hanno convenuto, lo scorso maggio, durante la visita del presidente Tebboune ad Ankara, di aumentare questo volume a 10 miliardi di dollari.

Durante l’incontro, il presidente algerino ha discusso delle relazioni del suo Paese con il vicino tunisino. In risposta a una domanda sullo scopo dell’incontro svoltosi ad Algeri, il 5 luglio, tra Kais Saied e il segretario generale del Sindacato generale tunisino, Noureddine Taboubi, ha sottolineato fin dall’inizio che “l’Algeria non lo fa. ” interferire negli affari interni della Tunisia.

La Tunisia è un vero paese fratello. È nostro dovere aiutarla in ogni circostanza. Ma le questioni politiche e strategiche del Paese possono essere affrontate solo dagli stessi tunisini. Dal momento che non accettiamo interferenze straniere qui, non lo faremo. Ha affermato in Tunisia che “è legittimo” e che “Kais Saeed rappresenta la legittimità”.

Abdelmadjid Tebboune ha ritenuto che “l’Algeria ha attraversato la stessa situazione che sta vivendo attualmente la Tunisia”. “Siamo pronti ad aiutarlo, soprattutto perché il nostro Paese sta andando meglio in questo momento”, ha detto.

** Incontra le fazioni palestinesi

Parlando della questione palestinese, il capo di Stato algerino ha annunciato che “l’incontro delle fazioni palestinesi si terrà prima del prossimo vertice arabo previsto per il 1° novembre ad Algeri”.

READ  La fiducia delle imprese è leggermente aumentata a gennaio

Lors de la célébration des festivités du 60ème anniversaire de l’indépendance de l’Algérie, Abdelmadjid Tebboune avait réuni il président de l’autorité palestinienne, Mahmoud Abbas e il leader di Hamas, Ismaïl Haniyeh, deux hommes hommes’ quient Da anni. Riguardo agli obiettivi del vertice arabo, il portavoce ha spiegato che mira a “unificare le file arabe”.

Nel quadro di un accordo con l’Italia, Abdelmadjid Tebboune ha indicato che “la cooperazione con questo Paese si intensificherà e si estenderà oltre il settore energetico per includere alcuni settori industriali”.

“Non abbiamo avuto problemi, disaccordi o incomprensioni con l’Italia. Oggi entriamo in produzione congiunta. Produrremo insieme. Sono pronti a produrre con noi in meccanica, veicoli e navi”, ha detto.

Secondo lui, i rapporti tra Algeria e Italia sono sempre stati ottimi dal 1962. Inoltre, il presidente algerino ha espresso la volontà del suo Paese di entrare a far parte dei BRICS, che comprende cinque Paesi, in questo caso Russia, Cina, India, Brasile e Sud Africa. .

Solo una parte dei messaggi inviati, che l’Agenzia Anadolu trasmette ai propri abbonati tramite il Sistema di Trasmissione Interna (HAS), sul sito web di AA, viene trasmessa in forma abbreviata. Contattaci per iscriverti.

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.