La rabbia di Allegri si è ritratta contro Paredes… che quando giocava non indossava la maglia

La rabbia di Allegri si è ritratta contro Paredes… che quando giocava non indossava la maglia

Massimiliano Allegri è esploso su tutte le furie quando giovedì sera ha schierato titolare Leandro Paredes nell’andata dei quarti di finale di Europa League. È stato ovviamente sorpreso di vedere il suo allenatore chiamarlo fuori, e il centrocampista argentino non aveva nemmeno una maglia da indossare… perché l’ha regalata a un tifoso.

Questo non dovrebbe sistemare il rapporto tra Massimiliano Allegri e Leandro Paredes. Mentre il tono si era già alzato tra i due uomini all’inizio della settimana in allenamento, il centrocampista argentino della Juventus Torino giovedì sera ha fatto infuriare il suo allenatore durante l’andata dei quarti di finale di Europa League tra la Vecchia Signora e. Sporting (vittoria 1-0).

>> Iscriviti a RMC Sport per guardare l’Europa League

All’83’ Allegri vuole sostituire Manuel Locatelli con Paredes. Il problema: il giocatore in prestito dal Psg non ha la maglia e deve correre negli spogliatoi per recuperarne una che, sotto lo sguardo attonito di Paul Pogba, dovrebbe finire sul prato contemporaneamente a lui. Il campione del mondo 2018 è costretto ad attendere in disparte.

Paredes era convinto che non avrebbe fatto la sua parte

Quando si rende conto che Paredes non è pronto, Allegri va su tutte le furie e inizia a urlare per sfogare la sua rabbia. E il motivo riportato dalla stampa italiana, compreso Tuttosport, non difende la causa dell’argentino: quest’ultimo, convinto che non avrebbe messo piede sul prato, stava già per regalare la maglia a un tifoso. Paredes e Pogba hanno finalmente giocato all’85’, due minuti dopo.

Allegri furioso di rabbia contro Paredes – RMC Sport

Secondo la Gazzetta dello Sport, Leandro Paredes ha sfogato la sua rabbia contro il suo allenatore lunedì in allenamento. L’argentino ha denunciato il suo minutaggio ridotto con la Juventus. Già nervoso durante l’allenamento, è tornato tra gli ultimi due negli spogliatoi, il viso chiuso mentre passava davanti al suo allenatore. Dopo aver contenuto il suo disappunto davanti agli spettatori, avrebbe intavolato un vivace dialogo con il tecnico, rimproverandolo in particolare per il suo scarso utilizzo (25 partite, di cui 11 periodi di lavoro).

READ  L'Italia protesta arbitrale dopo la sconfitta contro gli azzurri

In una conferenza stampa mercoledì, alla vigilia della sfida di andata dei quarti di finale di Europa League contro lo Sporting, Allegri ha rivisitato l’episodio, cercando di minimizzare il dramma il più possibile. “Faccio le mie scelte a favore della squadra, anche se a volte sbaglio, forse questo ha giustificato il tecnico italiano. Ma mi fido dei giocatori, sono pronti e hanno giocato tutti in questa stagione. Io’ Sono contento della sua reazione, significa che vuole fare una prestazione “bene alla fine della stagione”. Non sono sicuro che abbia fatto lo stesso discorso dopo l’incidente di giovedì sera.

Gli elementi più importanti

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *