La passione è tornata per Mary Michel Gagnon, e lo sono anche i risultati

Venerdì scorso, il 31enne ha ottenuto la sua migliore prestazione nell’evento di declino della Coppa del Mondo, finendo settimo. Sabato ha conquistato un altro posto tra i primi dieci conquistando il nono posto su un’altra pista. E tutto questo anche se il sorteggio non gli ha dato i migliori numeri di partenza.

Potresti pensare che la pista in Val di Fassa, in Italia, sorrida, ma Gagnon è diverso.

Non credo che sia così. Al momento i miei progressi sono davvero buoni. Da una gara all’altra ha acquisito fiducia ed è stata più che in grado di comportarsi bene su tutte le piste. La mia fiducia sta crescendo e questo mi dà l’opportunità di fare bene, non importa dove vada. io sono in Forza di spinta incredibile, Io spiegai.

Nonostante sia stato il miglior risultato della sua carriera, il suo 7 ° posto venerdì le ha fatto venire fame. Qualche giorno fa, in allenamento, sono riuscito a salire alla terza e alla sesta classe.

Sono rimasto quasi deluso dopo il mio settimo posto. Ha fatto una bella discesa, quindi mi aspettavo un po ‘di meglio. Presto ho cambiato idea. È stato un ottimo risultato, ma le mie aspettative erano alte da tempo. So di sciare molto beneSpiegato.

Marie-Michèle Gagnon ha scelto questa stagione di concentrarsi solo sugli eventi di eccesso di velocità. Dopo aver rinunciato allo slalom gigante e allo slalom, ha meno strade da percorrere e più tempo per prepararsi alle gare e recuperare.

È stata anche in grado di concentrarsi solo sull’allenamento in discesa e sul Super J durante i suoi preparativi estivi. Quindi, ho avuto i minuti di esperienza in questi due eventi.

READ  Morbidelli passa alla Yamaha e Dovizioso alla Yamaha-SRT

Ora mi sento a mio agio andando veloce. Non è più spaventoso rispetto a quando ero a bassa velocità. Mi ha aiutato a costruire la mia migliore fiduciaHa detto Gagnon.

Oltre a questo cambio di programma, il pattinatore Lac-Etchemin ha anche cambiato marca di sci e scarpe da ginnastica. Ora è gestito dall’italiano Hansgorg Blankensteiner, che da luglio è il capitano della squadra canadese.

È davvero buono Magro. Crede molto in me e mi parla molto. Abbiamo una buona comunicazione. Sono riuscito a trovare il mio miglior sci con lui. Mi sento benissimoHa detto Gagnon.

Parlando con gli allenatori della nazionale, è giunta alla conclusione che gli eventi artistici le erano meno favorevoli a questo punto della sua carriera. Era la cosa giusta da fare per lei per raggiungere il suo pieno potenziale.

La veterana sente anche di aver riscoperto il suo amore d’infanzia. Il fatto che la maggior parte della sua carriera si sia concentrata su eventi artistici è stata in realtà solo una coincidenza.

Quando avevo 17 anni e mi qualificavo per la nazionale, è stato grazie alla velocità dei miei risultati. Poi mi sono infortunato, mi sono rotto una gamba. Mi hanno messo più nella tecnologia per sviluppare questo aspetto del mio skateboard. Alla fine sono rimasto nella tecnologia perché ho ottenuto buoni risultati e il mio team era più concentrato sulla tecnologiaLei disse.

Ha ripreso ad allenarsi sulle piste mentre si preparava per le Olimpiadi di Pyeongchang, dove ha dovuto attraversare a causa di uno strappo al legamento del ginocchio destro.

L’idea di base era di consentirle di gareggiare su un podio alpino combinato composto da meandro e pendenza.

READ  Auger Aliassime ha perso di nuovo in finale, questa volta contro il Cilic a Stoccarda | Sport | il discorso

Dato che mi sono allenato poco velocemente, sono arrivato alle competizioni con una carenza di questo aspetto. Iniziando l’allenamento in salita, ho riscoperto la mia passione per l’evento. Mi sono reso conto che, in effetti, stavo davvero saltando.

Questa innovazione gli ha permesso di riscoprire il suo sport. Adesso si sente meglio che mai. Quindi parteciperai alle finali della Coppa del Mondo che si terranno a Lenzerheide, in Svizzera, dal 15 al 21 marzo.

You May Also Like

About the Author: Fina Lombardi

"Fanatico della cultura pop. Ninja zombi estremo. Scrittore professionista. Esperto di Internet."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *