la lunga storia del caffè

Contrariamente alla credenza popolare, il caffè non proviene dal Sud America. Le prime tracce della bevanda, ormai consumata in tutto il mondo, risalgono alla preistoria, in Etiopia. Poi gli Ottomani furono i primi a coltivarlo, prima che i mercanti italiani lo riportassero in Europa. Il nostro editorialista Olivier Poels ha raccontato la lunga storia del caffè nel programma Storicamente tuo.

“Abbiamo bevuto caffè in Francia da quattro secoli. Tutto è iniziato in Etiopia, non in Sud America. In Etiopia, il caffè Arabica è stato consumato sin dalla preistoria. Una leggenda culinaria narra che un allevatore di capre scoprì che le sue capre mangiavano rosso piccolo le bacche, in questo caso i chicchi di caffè, avevano molto vigore e non dormivano mai, pensava che dovesse venire dal cibo, da qui l’idea di consumarlo, tanto per la leggenda.

Ma sappiamo che consumiamo caffè sin dalla preistoria. All’inizio hanno mangiato e masticato i chicchi di caffè. Poi è nata l’idea di infondere i chicchi nei liquidi.

Scopri la nostra newsletter di gastronomia

Ricevi la nostra newsletter “A table!” Ogni domenica alle 10 per eccellere dietro i fornelli con ricette, consigli e trucchi di Laurent Mariotte, dei suoi editorialisti e dei suoi ospiti.

Iscriviti qui https://newsletter.europe1.fr/gastronomie/

Gli ottomani, i primi a lanciarsi nella cultura del caffè

Il caffè viaggerà con i pellegrini che stanno andando alla Mecca. Ma è il popolo ottomano, nel XV secolo, a dedicarsi per primo alla cultura del caffè. Da quel momento la pianta del caffè originaria dell’Etiopia verrà piantata altrove e le virtù di questa bevanda saranno lodate per le sue virtù energizzanti.

READ  Italia: ufficiale arrestato per spionaggio, convocato ambasciatore russo

In Europa nel XVII secolo grazie ai mercanti italiani

Il caffè è arrivato nell’Europa del XVII secolo grazie ai commercianti di spezie italiani. Immediatamente, la bevanda ha avuto un grande successo. A poco a poco miglioreremo le tecniche arrostendole e migliorando la preparazione. Nel 1855, c’è un’importante invenzione di Edward Loisel de Sante: il primo percolatore. Questa invenzione cambierà completamente il modo di consumare il caffè, poiché non avremo più caffè filtrati o infusi, ma un sistema di estrazione a pressione. “

La ricetta per la braciola di vitello con succo di caffè

Cucina la tua costoletta di vitello in modo tradizionale.

Quando si lascia riposare, sfumare la padella con un caffè forte.

Aggiungere un po ‘di brodo di vitello, sale e pepe e lasciare ridurre.

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *