La Francia potrebbe registrare la crescita più forte in Europa nel 2021

Secondo l’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico, quest’anno il PIL della Francia aumenterà del 5,9%. Questa è la debolezza della Germania. Tra i paesi del G20, solo l’India, la Cina e gli Stati Uniti dovrebbero ottenere i risultati migliori.

Gli economisti dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico condividono l’ottimismo di Percy. Secondo le loro ultime previsioni, la crescita raggiungerà il 5,9% quest’anno in Francia. Un ritmo non registrato dall’economia francese dal 1973. Se le previsioni globali dell’OCSE saranno confermate, la Francia quest’anno avrà una performance migliore rispetto ai tre quarti dei paesi del G20.

Solo l’India (+ 12,6%), la Cina (+ 7,8%) e gli Stati Uniti (+ 6,5%) dovrebbero sovraperformare la nostra economia. Pertanto, il PIL francese crescerà due volte più velocemente della Germania (+ 3%). Tuttavia, questa sorprendente ripresa non sarà sufficiente a compensare la recessione economica del 2020 (-8,2%).

Francia e Germania dovranno aspettare fino al prossimo anno per recuperare il PIL del 2019

Nel 2021, il PIL della Francia sarà ancora inferiore a quello registrato nel 2019. Come la Germania, dovrà attendere fino al 2022 affinché lo shock dell’anno scorso sia completamente assorbito. Quindi dopo un anno dalla Cina, dall’India e dagli Stati Uniti.

Alla fine del 2021 il PIL cinese, secondo le previsioni OCSE, sarà superiore del 10,3% rispetto al 2019 (+ 4,3% per l’economia indiana, + 2,8% per l’economia statunitense). Tuttavia, la Francia sarebbe riuscita a chiudere i temuti archi un anno prima di Regno Unito, Italia e Spagna.

Se la Francia è uno dei paesi che ha promesso una ripresa economica più breve, è perché finora ha evitato un rimodellamento nazionale. Allo stesso modo, nel marzo 2020, il governo ha deciso di mettere il paese sotto copertura per evitare che i suoi ospedali venissero completamente immersi, altrettanto, quest’anno, rimanendo sordi alle richieste del Consiglio Scientifico, dei medici ospedalieri e degli epidemiologi, ha affermato Emmanuel Macron una posizione più pericolosa.

READ  Appello ai diplomatici francese, italiano e tedesco per la partenza dei mercenari

Vaccinazione contro la guerra nervosa

Questa scelta presidenziale ha consentito all’economia francese di continuare a operare in modo più sostenibile rispetto, ad esempio, alla Germania. La fortuna del capo dello stato è che l’opinione pubblica non è sulla stessa linea di prima. È per lo più ostile alla reclusione.

Il pericolo è che la situazione sanitaria stia peggiorando e richieda un contenimento molto rigoroso. Quanto alla soluzione, lo sappiamo: accelera la campagna di vaccinazioni per autorizzare la riapertura di tutte le istituzioni chiuse amministrativamente prima dell’estate, e per trasferire parte dei risparmi di 200 miliardi di euro che sono stati stanziati dai francesi più ricchi dalla primavera 2019 ..

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *