La debolezza muscolare è dannosa per la salute quanto il fumo

primario

  • Il team di ricercatori dell’Università del Michigan ha studiato la relazione tra età biologica e forza di presa in 1.274 adulti, sulla base della metilazione del DNA, un processo che fornisce una stima del tasso di invecchiamento organico.
  • I partecipanti sono stati seguiti per otto-dieci anni. I risultati mostrano che una forza di presa inferiore predice un invecchiamento biologico più rapido, misurato dopo un decennio.

Per la prima volta, un team di ricercatori dell’Università del Michigan ha riferito che la debolezza muscolare è collegata a un’accelerazione dell’invecchiamento biologico. Secondo i risultati del loro studio pubblicato in Diario di Cachessia Sarcopenia e muscoliPiù bassa è la tua forza di presa (un indicatore della forza muscolare complessiva), più vecchia è la tua età biologica.

Debolezza muscolare legata all’invecchiamento biologico accelerato

Per comprendere meglio questo concetto invecchiamento biologicoDovresti sapere che non tutti invecchiano allo stesso ritmo. Prendiamo due adulti, entrambi di 60 anni. Sebbene questi due individui possano condividere la stessa età cronologica, uno di loro potrebbe essere biologicamente più giovane. Perché sì, l’invecchiamento non è solo una questione di tempo: anche fattori genetici, ambientali e comportamentali giocano un ruolo importante. Scelte di stile di vita malsane, come fare poco esercizio o esercizio fisico Alimentazione pessima E fumare regolarmente, accelera i processi di invecchiamento biologico. Avere a che fare con una malattia grave può anche far invecchiare il corpo a un ritmo più veloce.

“Sappiamo che la forza muscolare è un predittore di longevità e che la debolezza è un forte predittore di malattia e mortalità, ma per la prima volta abbiamo trovato una forte evidenza di un legame biologico tra la debolezza muscolare e l’effettiva accelerazione della crescita biologica”.L’autore principale dello studio, il professor Mark Peterson, ha affermato in una nota Comunicato stampa dell’Università del Michigan.

“Questo suggerisce che se mantieni una buona forza muscolare per tutta la vita, potresti essere in grado di proteggerti da molte comuni malattie legate all’età. Sapevamo che il fumo, ad esempio, poteva essere un forte predittore di malattia e morte, ma ora sappiamo che la debolezza muscolare potrebbe essere il nuovo fumo.Ha aggiunto.

La forza muscolare può essere utilizzata per esaminare l’invecchiamento biologico accelerato

Ricerche precedenti hanno già indicato che una scarsa forza di presa sembra essere un buon indicatore di futuri problemi di salute in generale. In particolare, uno studio ha riportato che era un migliore predittore di problemi cardiovascolari, come infarto miocardico, rispetto alla pressione sistolica, ma è considerato un indicatore importante per l’individuazione di disturbi cardiaci. Il professor Peterson e il suo team hanno precedentemente trovato una forte associazione tra debolezza muscolare, malattie croniche e mortalità generale.

Questo nuovo studio, insieme al lavoro precedente, dimostra che la forza di presa può essere un buon metodo per rilevare l’invecchiamento biologico accelerato. In futuro, questo potrebbe aiutare a identificare le persone ad alto rischio di declino funzionale, malattie croniche e persino morte prematura.

“La forza della presa dell’esame consente la progettazione di interventi per ritardare o prevenire l’insorgenza o la progressione di questi eventi avversi legati all’età”.dice il professor Peterson.

Muscoli ben curati, freno alle infiammazioni croniche?

Andando avanti, sono necessarie ulteriori ricerche per comprendere meglio la relazione tra forza di presa e invecchiamento biologico accelerato, ad esempio come le condizioni infiammatorie possono contribuire alla debolezza muscolare e alla mortalità correlata all’età. In effetti, studi precedenti lo hanno affermato Infiammazione cronica associata all’invecchiamento È anche associato a una minore forza di presa ed è un importante fattore di rischio di morte negli anziani.

Inoltre, il professor Peterson aggiunge che gli studi futuri dovrebbero concentrarsi maggiormente su come stile di vita e fattori comportamentali come Esercizio fisico regolare E la dieta può influenzare la forza della presa e accelerare l’invecchiamento biologico. “Abitudini alimentari sane sono molto importanti, ma credo che l’esercizio fisico regolare sia la cosa più benefica che una persona può fare per mantenersi in salute per tutta la vita”.conclude.






















READ  Festival della scienza: scienza araba

You May Also Like

About the Author: Malvolia Gallo

"Appassionato di alcol. Piantagrane. Introverso. Studente. Amante dei social media. Ninja del web. Fan del bacon. Lettore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.