La corrente oceanica nella Corrente del Golfo è al livello più basso da mille anni

La Corrente del Golfo si sta indebolendo anno dopo anno. Questa corrente oceanica che attraversa l’Atlantico e consente all’Europa di beneficiare di un clima mite in inverno è attualmente al suo livello più basso da mille anni, secondo uno studio pubblicato a fine febbraio sulla rivista. Scienze naturali della terra.

Per giungere a questa conclusione, ricercatori irlandesi, inglesi e tedeschi hanno studiato una componente della Corrente del Golfo: la rotazione dei meridiani di riflessione dell’Atlantico (AMOC). “Questo sistema funziona come un gigantesco tapis roulant, Il coautore dello studio Stephan Ramstorf spiega. L’acqua calda e salata si sposta da sud a nord mentre si raffredda e diventa così più densa. Quando è abbastanza pesante, l’acqua scorre negli strati oceanici più profondi e ritorna a sud. “ In totale, sposta circa 20 milioni di metri cubi d’acqua al secondo grazie all’AMOC, ovvero quasi cento volte il flusso del Rio delle Amazzoni.

La misurazione dell’AMC è iniziata direttamente nel 2004. Prima di allora, c’erano pochissimi dati. Per analizzare a fondo questo fenomeno, i ricercatori hanno dovuto prendere nota degli indicatori indiretti. “Ad esempio, abbiamo esaminato la dimensione dei grani nei nuclei dei sedimenti oceanici, Lefk Caesar, primo autore dello studio, spiega. Questo perché una corrente più veloce può trasportare grani più grandi. Abbiamo anche esaminato la composizione delle specie della barriera corallina, poiché sono distribuite in base alle diverse temperature dell’acqua, e infine abbiamo compilato i dati storici, ad esempio dai registri. “ Insieme, questi indicatori dipingono un quadro di come è cambiata la circolazione sanguigna nel corso degli anni.

Il meccanismo delle correnti è interrotto dal riscaldamento globale

L’osservazione è chiara: Abbiamo visto che la circolazione degli oceani è rimasta stabile fino alla fine del diciannovesimo secolo.H secolo, Spiegato da Stefan Rumstorff. Con la fine della piccola era glaciale intorno al 1850, le correnti oceaniche iniziarono a diminuire, prima del secondo pendio più ripido della metà del XX secolo.H secolo. “ Secondo tutti i dati studiati, la corrente oceanica è diminuita di circa il 15% negli ultimi settant’anni.

READ  La stella gigante Betelgeuse sta per esplodere? Ecco i risultati del nuovo studio - Science News.co.uk
L’articolo è riservato ai nostri abbonati Leggi anche Il ghiaccio marino artico ha raggiunto la seconda area più bassa mai registrata

Questo fenomeno ha allarmato i ricercatori da diversi anni. I modelli climatici prevedono da tempo un rallentamento dell’AMOC in risposta al riscaldamento globale. Secondo una serie di studi, questa potrebbe essere la causa principale della debolezza osservata. Il riscaldamento globale sta già interrompendo il meccanismo delle correnti. L’aumento delle precipitazioni e lo scioglimento della calotta glaciale della Groenlandia aggiungono acqua fresca alla superficie dell’oceano; Da parte sua, il riscaldamento globale sta aumentando la temperatura superficiale degli oceani. Questo riduce la salinità e quindi la densità dell’acqua, che ha una minore tendenza a tuffarsi in profondità. “Non sappiamo ancora tutte le ragioni con certezza. Il ricercatore del CNRS Didier Swingdu, che non è stato coinvolto in questo lavoro, spiega. C’è un’ipotesi sul cambiamento climatico, ma anche i cicli naturali potrebbero svolgere un ruolo “.

Hai il 36,23% di questo articolo da leggere. Il resto è solo per gli abbonati.

You May Also Like

About the Author: Adriano Marotta

"Pluripremiato studioso di zombi. Professionista di musica. Esperto di cibo. Piantagrane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *