Kart: inchiesta aperta dalla FIA dopo l’apparente saluto nazista di un pilota russo

PARIGI | La Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA) ha aperto un’indagine dopo che l’apparente saluto nazista di un giovane pilota russo, sotto bandiera italiana, durante una gara del Campionato Europeo di Karting in Portogallo, ha annunciato lunedì il procedimento.

• Leggi anche: L’Italia sequestra una villa da 100 milioni di euro legata al pilota russo Mazepin

“La Fédération Internationale de l’Automobile conferma di aver aperto un’indagine immediata sul comportamento inaccettabile del signor Artem Severiukhin verificatosi durante la cerimonia del podio della categoria OK durante il primo round del Campionato Europeo di Kart 2022. della FIA”, in Algarve, nel sud del Portogallo, ha scritto la FIA in un comunicato stampa.

“La FIA comunicherà presto il seguito di questo caso”, ha continuato.

Domenica, sul primo posto del podio, Artem Severiukhin si è dato un pugno due volte al cuore prima di allungare il braccio destro in un gesto sospettato di essere un saluto nazista, in direzione del pubblico, prima di diventare esilarante, possiamo vedere su un video del campionato

A causa dell’invasione russa dell’Ucraina, la FIA non consente ai piloti russi di gareggiare sotto la loro bandiera. Guidando sotto bandiera italiana, l’inno italiano è stato suonato su questo podio.

Nonostante le sue scuse in un video pubblicato su Instagram e la sua negazione di qualsiasi saluto nazista, il team Ward Racing ha deciso di rescindere il suo contratto: “Ward Racing non vede alcuna possibilità di continuare la collaborazione con Artem Severiukhin e procederà con la risoluzione del suo contratto di corsa ”, ha detto in una nota.

READ  L'Italia domina i Bleuets (3-0)

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.