Italia – Round 24 – Grazie a un nuovo big game di Romelu Lukaku, l’Inter espelle il Genoa in silenzio (3-0) e mette pressione al Milan

Italia – 24 ° round

Marcatore e poi passante, Romelu Lukaku ha contribuito notevolmente al tranquillo successo della sua squadra contro il Genoa. Così, l’Inter sta mettendo molta pressione sul Milan e si allontana dalla Juventus.

Sono passate due grandi settimane ormai Romelu Lukaku Aveva ripreso le gambe e domenica pomeriggio aveva più fretta che affrontare Lazio e Milan. Tant’è, per non lasciare tempo agli innamorati Lega Per sedersi in silenzio davanti al loro ufficio. Stavamo giocando meno di un minuto fa quando il belga ha iniziato alle due. Dopo essere stato allertato da Barilla, Lukaku ha fatto squadra con l’amico Lautaro Martinez per andare ad aprire la boa come un grande segno (1-0, 1). Il tono è stato impostato e il blocco durerà trenta minuti. Ma Matteo Darmian ha mancato il bersaglio una volta, per Utaro più volte e ogni volta Inter Incorniciato (6 volte nei primi 35 minuti di gara), Mattia Perrin era in attesa (30, 33). Anche quando la gente del posto ha firmato movimenti collettivi di alto livello (il 35 ° movimento a tre tra Barilla, Lucaco e Martinis) o quando Martinez ha pensato di trovare il difetto in uno scalpello rovesciato (36). Insomma, la rosa di Antonio Conte si è schierata e avrebbe dovuto praticamente tornare sul volo per il Parma (giovedì) al rientro negli spogliatoi.

Guarda anche:
Abbina film
Tutte le notizie del campionato italiano

Il capitano del torneo, invece, ha dovuto lavorare durante la seconda parte dell’incontro per evitare una brutta sorpresa. Lo ha fatto ma era troppo tardi. È stato solo dopo aver ripreso fiato nella prima metà del secondo semestre che Marcelo Brozovic ei suoi amici hanno deciso di riprendersi. E questa volta, né Beren né la difesa ospite hanno potuto farci niente. All’origine del gol dell’intervallo? Lukaku ovviamente. Al termine di una nuova corsa, il numero 9 si è trasformato in una corsia in movimento – come ogni volta che sostituisce Achraf Hakimi in questa stagione – Darmian (2-0, 69). Si diceva la messa e Conte poteva voltarsi. Ad esempio Alexis Sanchez al posto di Lautaro. Ottima idea perché il cileno ha segnato il terzo gol per la sua squadra (3-0, 77). L’Inter aveva sette punti di vantaggio sul Milan e dieci sulla Juventus. In attesa dell’esodo del suo delfino sul tappeto erboso della Roma (domenica sera) e del match (in ritardo) della Juventus contro il Napoli. Insomma, un pomeriggio molto bello per i nerazzurri. – TP

READ  LaGuillia Cup - Egan Bernal: "Vogliamo anche far divertire le persone"

Preparativi

You May Also Like

About the Author: Drina Lombardi

"Analista. Creatore. Fanatico di zombi. Appassionato di viaggi. Esperto di cultura pop. Appassionato di alcol."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *