Italia: l’“hotspot” di Lampedusa si è svuotato, ma le ONG si preparano ai nuovi arrivi di migranti

Italia: l’“hotspot” di Lampedusa si è svuotato, ma le ONG si preparano ai nuovi arrivi di migranti

Questo ritorno alla calma potrebbe, tuttavia, costituire solo una tregua. Le ONG stanno già anticipando i futuri arrivi, in particolare a causa del “bel tempo che potrebbe favorire l’arrivo di altre persone”scivola il portavoce della Croce Rossa Italiana. “Ci stiamo preparando, in particolare dotandoci di kit (di pronto soccorso) e di cibo aggiuntivo, per non trovarci colti di sorpresa”ha detto all’AFP.

televisione italiana notato che grazie al tempo che sta migliorando questo metà settimana, “Le motovedette della guardia costiera e della polizia doganale hanno ripreso i pattugliamenti lungo le coste”. Martedì è arrivata una richiesta di aiuto da parte di una nave in pericolo ricevuto dai membri di Alarm Phone. Questo collettivo umanitario, che fornisce una “hotline” accessibile 24 ore su 24, è stato allertato della situazione di un peschereccio in pericolo. Lasciata la Libia, ha a bordo non meno di 145 persone. “Hanno detto che avevano problemi al motore prima che perdessimo i contatti con loro. Sono molto preoccupati”ha confidato un funzionario della ONG.

Da parte delle autorità italiane c’è anche il timore che il ciclo degli arrivi riprenda a Lampedusa. Nel corso dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite della scorsa settimana, Giorgia Meloni così evocato l’argomento, incoraggiando gli Stati membri a non farlo “guardare altrove”. Secondo lei è necessario ripensare l’atteggiamento dei paesi occidentali nei confronti dei loro omologhi africani. L’Africa ha infatti “spesso è stato ed è tuttora un continente sfruttato”, ha assicurato il presidente del Consiglio. Ha castigato il “interventi di nazioni straniere”descritto come “poco rispetto per le realtà locali” e un atteggiamento che potrebbe rivelarsi “predatorio, perfino paternalistico” contro il popolo.

READ  Roma e Napoli colpite dai crolli del terreno

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *