Italia: la difficile gestione dei migranti a Ventimiglia che vogliono entrare in Francia

Italia: la difficile gestione dei migranti a Ventimiglia che vogliono entrare in Francia

A Ventimiglia, in Italia, decine di clandestini tentano ogni giorno di salire su un treno per raggiungere la Francia. Molto spesso vengono intercettati dalla polizia.

La Francia come obiettivo. Ogni giorno migranti partono in treno da Ventimiglia, in Italia, per cercare di attraversare il confine e raggiungere la Francia.

Ma la maggior parte di questi tentativi è destinata al fallimento. Aboubacar, un ivoriano incontrato da CNEWS, spiega di aver tentato cinque volte di attraversare il confine. Ogni volta è stato intercettato dalla polizia.

La maggior parte dei migranti, originari dell’Africa francofona, condivide lo stesso desiderio: vivere in Francia.

aumento dei flussi migratori verso l’Italia

In attesa del prossimo tentativo, i migranti vivono in accampamenti di fortuna, sulla spiaggia o lungo il fiume.

L’Italia sta affrontando da diversi mesi un aumento dei flussi migratori. Aumentano le traversate clandestine via mare con lo sviluppo di un nuovo corridoio marittimo tra la Tunisia e l’Italia, in prima linea alle porte dell’Europa. Secondo il ministero dell’Interno italiano, quest’anno sono arrivate in Italia attraverso il Mediterraneo più di 42.000 persone rispetto alle circa 11.000 nello stesso periodo del 2022.

In questo contesto, il primo ministro francese Elisabeth Borne ha annunciato a fine aprile la mobilitazione di 150 agenti di polizia e gendarmi aggiuntivi per far fronte alla “maggiore pressione migratoria alla frontiera italiana” nonché la creazione di una “forza di frontiera” (force con bordi).

READ  Bollettino Coronavirus Italia: morto, contagiato, guarito il 29 novembre. AssoCareNews.it

You May Also Like

About the Author: Cosimo Fazio

"Evangelista di zombi. Pensatore. Creatore avido. Fanatico di Internet pluripremiato. Fanatico del web incurabile".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *